Pattinaggio artistico: "Soffio d'amore"

Notizia inserita il 7/03/2008

Il Pattinaggio Artistico Jolly Trieste, società che in trenta cinque anni di attività ha saputo donare alla sua città ben 2 piste, una coperta e una scoperta di recente completamente ristrutturata, la ristrutturazione della chiesetta della Beata Vergine delle Nevi, la ristrutturazione parziale della palazzina adibita a bar, servizi e spogliatoi, 14 riviste di pattinaggio, 30 atleti con la maglia azzurra, 9 titoli mondiali,1 world game, 30 titoli europei, 66 titoli nazionali, famosa in tutto il mondo per l'organizzazione di manifestazioni sportive internazionali e spettacoli degni delle ben note riviste di pattinaggio su ghiaccio, intende organizzare all'inizio di aprile, e precisamente 11-12-13, uno spettacolo unico nel suo genere che, attraverso le evoluzioni di pattinatori e danzatori, faccia conoscere a tutti l'anima della nostra regione attraverso l'espressione di varie culture e la scoperta di antiche tradizioni.

"Soffio d'amore" viene realizzato dopo aver rivisitato tutta la narrativa mitologica e leggendaria di Trieste e del Carso, nella varietà di paesaggi e l'amore per la nostra terra.

Il tema principale è la Bora, vento allegro, burlone , un po' ribelle, che riesce a mutarsi in rabbia incontenibile, in silente sofferenza, in pacata rassegnazione, fino a raggiungere l'imponente maestosità. La leggenda nei secoli che esalta il grande amore di Bora per Tergesteo.

Tra le pietre del Carso, dove turbinano venti e le nuvole, che lasciano spazio alla fantasia, spiccano gli splendidi colori del sommacco; nei boschi di querce e di castani , si incontrano le Vile, fate che danno origine alle gocce di rugiada ed il piccolo popolo dei Coboldi; il cielo e il mare di un azzurro unico si fondono sulla linea dell'orizzonte congiunti da un bellissimo arcobaleno.

Un centinaio di atleti, tra cui sette campioni del mondo, provenienti da varie parti della nostra regione, dal Veneto ed dall'Emilia Romagna, vengono riuniti e guidati nelle coreografie dal pluricampione del mondo e attuale coreografo della Nazionale di pattinaggio artistico Sandro Guerra, e da Mario Vitta, coreografo e regista di tante manifestazioni importanti. Per questa occasione, oltre che i propri pattinatori, la società "Jolly" ha invitato in qualità di protagonisti atleti di livello mondiale, che si dichiarano fieri di poter essere parte attiva di questo evento unico, quali Sara Venerucci, Matteo Guarise, Patrick Venerucci, Francesca Colombo, Andrea Barbieri, Gaia Grandi, Giovanni Dallarda, Laura Marzocchini, Enrico Fabbri, e la grandissima campionessa triestina Tania Romano nel ruolo della Regina delle Vile.

Il connubio di più discipline sportive, sapientemente fuse in un vorticoso veleggiare di variopinti costumi, viene messo in risalto dalle musiche arrangiate ad hoc dal poliedrico compositore Lorenzo Castellarin.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!