Pop Dialogos & music

Notizia inserita il 3/05/2009

L'evento più atteso del progetto 'Musica e Parole' a Trieste: il popolare intellettuale lombardo racconta la storia d'Italia in un irresistibile reading. Conduce il giornalista Donato Zoppo

Pop Dialogos: un caffè con il filosofo del pop Claudio Sottocornola Claude

POP DIALOGOS & MUSIC
UN CAFFE' CON IL FILOSOFO DEL POP

Incontro-concerto con Claudio Sottocornola Claude:
un viaggio tra musica, filosofia, poesia e spiritualità

Giovedì 7 maggio 2009
ore 20.00
Polo di Aggregazione E. Toti
Piazza della Cattedrale 4/a, San Giusto
Trieste

Conduce Donato Zoppo (giornalista)

Claudio Sottocornola Claude, il professore-artista bergamasco - definito dalla critica il "filosofo del pop" - noto per la sua multiforme attività artistica, chiude la prima serata dell'evento Musica e Parole, in programma al Polo di Aggregazione E. Toti di Trieste. Studioso della canzone d'autore e del fenomeno "popular", cantante-interprete e poeta, ideatore delle famose"lezioni-concerto", autore di collage dedicati agli anni '80: le sue opere saranno il filo conduttore dell'incontro-concerto in programma il 7 maggio a Trieste, dopo il concerto del progetto Passexpover.

Sottocornola ha pubblicato Giovinezza... Addio (1974-1994) - Diario di fine '900 in versi (Velar Edizioni), una raccolta di liriche scritte dalla metà degli anni '70 agli anni '90, con introduzione dell'artista e critico Luca Catò. Al libro è allegato il cd L'appuntamento/Collection: un'antologia delle sue migliori interpretazioni (Gianna Nannini, Antonello Venditti, Audio 2, Mina etc.), con la nota critica del giornalista musicale Donato Zoppo.

Proprio Zoppo introdurrà l'incontro con l'autore, che ripercorrà i temi-chiave della propria attività espressiva: le suggestioni del post-68, la poesia, la filosofia e l'insegnamento, il giornalismo e la spiritualità, l'arte grafica e la musica. Sottocornola presenterà al pubblico canzoni e poesie tratte dal suo recital I migliori anni della nostra vita, le sue note interpretazioni dei classici della canzone d'autore italiane e alcune liriche raccolte nella sua ultima silloge.

Dicono di lui:

"Giovinezza... addio narra il recente percorso di vita di un uomo del nostro tempo e il suo sforzo di conferire una forma unitaria, un assetto etico alle proprie condotte, sentimenti e pensieri. Il perseguimento dell' "idea del bene" (in senso platonico...) si confronta pure, nei testi di Sottocornola, con l'opacità del quotidiano"... (Giulio Brotti, da L'Eco di Bergamo, 26 luglio 2008).

"Una fusione di cultura pop ed ermeneutica, la filosofia basata sull'interpretazione dei fatti, non sull'oggettività scientifica"... Sottocornola è una delle personalità più eclettiche e meno accademiche dell'intellighenzia bergamasca". (Serena Valietti, da DNews, 26 giugno 2008).

"Con questa opera si sfata un certo snobismo dei poeti professionisti verso i "canzonettari", perché, come sostiene Mario Desiati, giovane poeta italiano, "nessuno potrà negare che tra musica e poesia c'è un punto di contatto originario che si chiama 'ritmo'". (Giacomo Mayer, da Il nuovo Giornale di Bergamo, 18 maggio 2008).

"Il contenuto è ricco, perché ricca è l'esperienza - di viaggi, esperienze, giornalismo, insegnamento... - dell'autore: un paesaggio lirico, fatto di versi spesso brevi, ellittici, che danno il senso di una poesia di grande musicalità che procede per illuminazioni, ed evocazioni". (Paolo Leidi, La Voce di Bergamo, dalla Presentazione del libro al Centro San Bartolomeo - BG 26 giugno 2008).

Info:

Claudio Sottocornola:
http://www.cld-claudeproductions.com

Ass. Musica Libera:
http://www.musicalibera.it

Ricretoti:
http://www.ricretoti.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!