Cenerentola all'Opera

Notizia inserita il 18/01/2008

"Cenerentola all'Opera di Antonella Caruzzi, con scene e figure di Tullio Altan apre la rassegna Pomeriggi d'Inverno, dedicata al pubblico dei bambini, che - grazie alla sinergia fra il goriziano CTA Centro Teatro Animazione e Figure e lo Stabile regionale - per la prima volta va in scena a Trieste oltre che a Gorizia, dove ha successo già da nove edizioni. Debutto domenica 20 gennaio alle ore 17".

Con lo spettacolo Cenerentola all'Opera si inaugura anche a Trieste la rassegna Pomeriggi d'Inverno, vetrina di teatro di figura per l'infanzia e le famiglie che il CTA - Centro Teatro Animazione e Figure di Gorizia già da nove anni organizza con successo nel capoluogo isontino.

Dal 2008 Pomeriggi d'Inverno trova una programmazione anche alla Sala Bartoli di Trieste, ampliando significativamente il proprio orizzonte grazie alla sinergia fra CTA e Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia.

Molto attento a incrementare - nel segno della qualità artistica e del divertimento - la programmazione rivolta agli spettatori più giovani (come dimostrano titoli quali Scooby-Doo, I Gormiti, o il musical Peter Pan, inseriti con sempre maggior decisione nella programmazione del Teatro) lo Stabile aggiunge dunque una assoluta novità fra le proprie proposte: un carnet di spettacoli tutti dedicati al fantasioso e coloratissimo teatro di figura e interamente rivolto ai bambini, che potranno seguirlo accompagnati dalle rispettive famiglie o anche con i compagni di scuola, visto che per ogni appuntamento sono previste sia repliche pomeridiane che in matinée.

La rassegna - che prevede quattro appuntamenti tutti sognanti e allegri - si apre dunque domenica 20 gennaio alle ore 17 con Cenerentola all'Opera, uno spettacolo prodotto proprio dal CTA, ideato, scritto e diretto da Antonella Caruzzi, che si avvale delle splendide scene e figure di un artista dello spessore di Tullio Altan e dell'interpretazione di Serena Di Blasio.

Cenerentola all'Opera, come si adduce dal titolo, è liberamente tratto da La Cenerentola di Gioacchino Rossini. Una pièce ispirata al libretto di Jacopo Ferretti, con riferimento all'edizione discografica "Deutsche Grammophon" diretta da Claudio Abbado.

L'autrice ambienta lo spettacolo nella sartoria di un teatro d'opera: in palcoscenico gli artisti stanno provando La Cenerentola di Rossini e Angela, la sarta che lavora ai costumi per i cantanti, ascolta... Sarà lei - interpretata dalla brava Serena Di Blasio - la protagonista dello spettacolo. Ad Angela infatti l'opera piace immensamente, tanto che finisce per raccontare lei al pubblico la trama de La Cenerentola, mettendola in scena sul suo tavolo da lavoro, usando tutto quello che ha a disposizione: manichini, stoffe, scatole, bozzetti, modelli, nastri, parrucche... Angela sa l'opera praticamente a memoria perché ha ascoltato tutte le prove, e conosce bene anche il teatro in musica: è dunque una narratrice perfetta, piena di fantasia e passione. Proprio come lo sono i bambini, quando creano i loro giochi utilizzando le cose con cui hanno un rapporto quotidiano e una grande familiarità. Fra arie e duetti, recitativi e cavatine e il gioco comico, leggero e struggente dei personaggi, il racconto di Angela si conclude nella gioia della vittoria della bontà e dell'amore.

Intento di Cenerentola all'Opera è di avvicinare i bambini al teatro musicale in un modo semplice e accattivante che possa parlare al loro immaginario e suscitare il loro interesse.

Lo spettacolo è in programma alla Sala Bartoli domenica 20 e lunedì 21 gennaio rispettivamente alle ore 17 e 18.30, mentre sono dedicate alle scuole le recite del 22 e 23 gennaio che si terranno alle ore 10.30.

Il prossimo appuntamento di Pomeriggi d'Inverno sarà a partire dal 26 gennaio con gli amatissimi Piccoli di Podrecca, con il loro prezioso e allegro Varietà. Le antiche marionette a filo - patrimonio dello Stabile del Friuli-Venezia Giulia che ne cura l'attività e la conservazione - erano definite dal loro creatore Vittorio Podrecca, creature "intessute di musica, di sostanza melodica e sinfonica... di ritmo di vita ed arte". In Varietà sono infatti al centro di un succedersi di scene musicali e spassose, ispirate a ricordi di viaggio che i marionettisti raccoglievano nel corso delle loro tournée, oppure alle mode e ai miti del Novecento, o semplicemente frutto della fantasia degli animatori.

Il progetto di Pomeriggi d'Inverno è sostenuto dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dalla Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Assessorato alla Cultura e Istruzione e dall'Ente Regionale Teatrale del FVG, con il patrocinio di A.T.F. Associazione Teatri di Figura/AGIS.

I biglietti e anche gli abbonamenti all'intera rassegna sono ancora disponibili presso i consueti punti vendita della Biglietteria del Politeama Rossetti (da martedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19) e del Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19) e presso Agenzia Bagolandia (via S.Marco 45, da lunedì a venerdì 9-13 e 16-19; sabato 9-12), Agenzia Pansepol (via del Monte, 2, giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19), Agenzia Peekabooh (Muggia, Riva De Amicis, 21, da lunedì a venerdì 9-12.30, 16-19; sabato 9-12) e presso le agenzie di Monfalcone (Agenzia Universal), Gorizia (Agenzia Appiani), San Vito al Tagliamento (Agenzia Medina Viaggi), Udine (Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine), Venezia (Agenzie IAT di Piazzale Roma, San Marco e Bookshop di Venice Pavillon), Mestre (Agenzia Felicità Viaggi), Vittorio Veneto (Agenzia Medina Viaggi) e Vicenza (Agenzia Vicenza.com) e presso le altre Agenzie del Circuito Charta presenti sul territorio nazionale (elenco sul sito del Teatro). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.ilrossetti.it. e al tel. 040/3593511.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!