Vienna's English Theatre: Wilde Weekend

Notizia inserita il 5/03/2008

"Con Wilde Weekend ritorna alla Sala Bartoli il Vienna's English Theatre che propone spettacoli in lingua originale: un'occasione interessante per apprezzare uno spettacolo dal vivo recitato in inglese, un testo brillante e intelligente scritto da contemporaneo Clive Duncan. Lo spettacolo va in scena giovedì 6 marzo alle 21 e replica il 7 e l'8. ".

È stata una scommessa per il Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia quella di proporre nella scorsa stagione - dopo una lunga assenza dalle nostre scene - uno spettacolo del Vienna's English Theater, una fra le realtà teatrali più dinamiche della capitale austriaca, che propone nella propria sede una programmazione tutta in lingua straniera e produce contemporaneamente spettacoli recitati in lingua originale.

L'esito ottenuto dalla "scommessa" dello scorso anno - vinta alla luce dell'apprezzamento che il pubblico triestino ha dimostrato per Ricorda con rabbia di John Osborne - ha incoraggiato a ripetere l'esperienza anche nella Stagione 2007- 2008, che ospita un nuovo lavoro firmato dal teatro viennese.

L'appuntamento è per il 6, 7 e 8 marzo alla Sala Bartoli con una nuova proposta che punta alla drammaturgia contemporanea e brillante di Clive Duncan, autore di Wild Weekend.

Il debutto del 6 marzo si tiene alle ore 21 mentre il 7 si recita alle ore 11 e alle ore 19 e l'8 marzo alle ore 11 e alle ore 17.

Lo spettacolo ha tutte le qualità per suscitare appeal sia presso il pubblico più maturo e preparato, che ne apprezzerà la bella scrittura nonché la sottile analisi di certi aspetti della realtà contemporanea, sia presso i giovani, che sicuramente resteranno coinvolti dalla storia fresca e avventurosa, di cui sono protagonisti proprio dei ragazzi.

I ragazzini delle grandi città oggi non conoscono altro che i giochi d'animazione al computer e non hanno alcuna familiarità con la natura, sembra aver pensato l'autore che per questo suo lavoro ha immaginato che quattro compagni di scuola - Angus, Leanne, Denise e Shane - decidessero di vivere un finesettimana selvaggio nella natura.

I quattro la sentono come una prova di coraggio: Shane, che li invita, sarà il capo della spedizione. Non immaginano però cosa veramente li attenderà e ognuno si appresta a parteciparvi per una diversa motivazione: Angus desidera soltanto divertirsi, Leanne invece sarebbe interessata a Shane e Denise ha finalmente trovato una scusa per sfuggire al regime asfissiante dei suoi genitori.

Sia che li spingano intenzioni romantiche, avventurose, o la sete di libertà, i tre sono comunque attratti dalla prospettiva di notti sotto la tenda e cieli stellati... Equipaggiati con sacchi a pelo e cibo in scatola, i quattro si fanno lasciare da un taxi nel bosco, a 12 miglia dalla stazione, concordando che tre giorni più tardi li avrebbe ripresi nello stesso posto. Iniziano così la marcia e la costruzione del campo per la notte... e a seguire anche i primi incidenti e litigi. Shane non ha considerato correttamente gli approvvigionamenti d'acqua e ha difficoltà con il montaggio della tenda; il problema dell'acqua di risolve con un abbondante acquazzone che però lascia i protagonisti zuppi fino all'osso...

Denise è la prima a mettere in discussione l'autorità di Shane. Si scopre che Angus ha scordato l'apriscatole e ciò rende inutilizzabili tutte le scorte alimentari. La mattina seguente i quattro sarebbero già pronti a chiudere il campo e richiamare il taxi: peccato che Leanne abbia sentito il bisogno di lamentarsi dell'avventura durante la notte con le sue amiche, scaricando del tutto il cellulare! Il piacevole weekend nella natura irrimediabilmente assume i tratti di un incubo. E il putiferio continua: Angus si ferisce a un piede, Denise invece sfodera senso pratico e trova acqua e funghi per sfamare sé e gli altri. Sarà lei il nuovo capo? Se da un lato la rivalità fra lei e Shane rende cupa l'atmosfera, dall'altro Leanne muta piano piano il suo carattere, e addirittura Angus si lascia conquistare dal nuovo profilo dominante di Denise...

Per i ragazzi il weekend, per quanto faticoso e pieno d'imprevisti si rivelerà una positiva e importante esperienza di vita vera, costruttiva per il loro futuro molto più di una gara ai videogiochi.

Nei quattro ruoli ammireremo James Ronan, Josephine Rogers, Nathan Cable, Claire Ramsay.

La Stagione 2007-2008 del Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia va in scena grazie al sostegno della Fondazione CRTrieste.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.ilrossetti.it. e al tel. 040/3593511 per informazioni e acquisti: Biglietteria del Politeama Rossetti (da martedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19) e Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19) e presso Agenzia Bagolandia (via S.Marco 45, da lunedì a venerdì 9-13 e 16-19; sabato 9-12), Agenzia Pansepol (via del Monte, 2, giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19), Agenzia Peekabooh (Muggia, Riva De Amicis, 21, da lunedì a venerdì 9-12.30, 16-19; sabato 9-12) e presso le agenzie di Monfalcone (Agenzia Universal), Gorizia (Agenzia Appiani), San Vito al Tagliamento (Agenzia Medina Viaggi), Udine (Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine), Venezia (Agenzie IAT di Piazzale Roma, San Marco e Bookshop di Venice Pavillon), Mestre (Agenzia Felicità Viaggi), Vittorio Veneto (Agenzia Medina Viaggi) e Vicenza (Agenzia Vicenza.com) e presso le altre Agenzie del Circuito Charta presenti sul territorio nazionale (elenco sul sito del Teatro).

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!