Carmina Burana

Notizia inserita il 25/10/2007

"Solisti d'alto livello, 120 artisti sul palcoscenico fra coro, musicisti e corpo di ballo: il Coro del Friuli Venezia Giulia - diretto dal Maestro Cristiano Dell'Oste porta nei quattro maggiori teatri della regione un'emozionante esecuzione dei Carmina Burana di Carl Orff. Domenica 28 ottobre alle ore 20.30 il concerto sarà in scena per una data unica e da non perdere al Politeama Rossetti di Trieste".

Ritornano - a due anni dal felice allestimento e dalla applauditissima esecuzione tenuta in occasione di Friuli doc - i celebri Carmina Burana di Carl Orff. Li ripropone il Coro del Friuli Venezia Giulia, guidato per l'occasione dal suo direttore artistico Cristiano Dell'Oste, nella versione per due pianoforti e percussioni, in una serie di importanti concerti fortemente voluti e sostenuti dalla Banca FriulCassa (in procinto di festeggiare il suo nuovo marchio che prenderà il nome di Cassa di Risparmio del Friuli Venezia Giulia). I concerti toccheranno i quattro maggiori teatri della regione, il Giovanni da Udine (dove il concerto è stato eseguito il 23 ottobre), il Politeama Rossetti (dove si andrà in scena domenica 28 ottobre) e a seguire il Teatro Verdi di Gorizia e Teatro Verdi di Pordenone.

Dopo il successo ottenuto al debutto udinese, quindi, i canti di Benediktbauer, musicati nel 1937 da Carl Orff, risuoneranno sull'imponente palcoscenico del Politeama Rossetti domenica 28 ottobre, in un concerto che avrà inizio alle ore 20.30.

I Carmina Burana, furono pubblicati per la prima volta nel 1847 e comprendono 228 canti, composti in parte in latino e in parte (56) in medio alto tedesco. Sono giunti fino a noi grazie a un manoscritto, il codice 4660 della Biblioteca Nazionale di Monaco, custodito per secoli nell'abbazia benedettina di Benediktbeuren. Il manoscritto venne copiato sul finire del 1200 nella Baviera meridionale.

Nel secolo seguente furono aggiunti da mani diverse altri componimenti in latino e in tedesco. I canti furono composti da studenti (goliardi) e professori universitari, di origine tedesca e francese. Nonostante essi rappresentino l'esito più maturo della letteratura mediolatina, poco sappiamo dei loro autori, in quanto i Carmina sono anonimi; attraverso un confronto con altre antologie e l'esame di fonti dell'epoca, è stato comunque possibile individuare alcuni dei loro nomi: Abelardo, Ugo di Orléans, l'Archipoeta di Colonia, Gualtiero di Châtillon.

L'antologia si divide in tre sezioni. La prima comprende canti di ispirazione satirica e morale, ed è caratterizzata soprattutto da una forte polemica nei confronti della Chiesa corrotta.

La seconda parte è invece dedicata all'amore. Nella terza troviamo canti conviviali, incentrati sulle gioie dell'osteria e del gioco.

Nell'eccellente esecuzione diretta dal Maestro Cristiano Dell'Oste al Politeama Rossetti, ammireremo sul palcoscenico due pianoforti Stenway grancoda, a cui siederanno Matteo Andri e Ferdinando Mussutto, tra i giovani pianisti friulani più talentuosi e affermati dell'ultima generazione.

Folta la schiera degli esperti percussionisti, capitanati dai timpani di Barbara Tomasin, coadiuvata dallo xilofono, glokenspiel e triangolo di Gabriele Rampogna, dai piatti, sonagli e castagnette di Annamaria Del Bianco, dalle campane e tam tam di Luigi Vitale, dai tamburi di Giorgio Fritsch e dalla grancassa e cimbali antichi di Alessio Benedetti.

Di primissimo ordine, poi, il cast dei solisti. Il baritono Domenico Balzani, sardo di origine ma friulano d'adozione, ha collezionato successi in tutto il mondo. Dopo aver vinto numerosi concorsi ha intrapreso una importante carriera che lo ha visto protagonista in numerosissime opere sotto la direzione di personalità quali Claudio Abbado, Daniel Baremboim, Riccardo Chailly e Michel Plasson. Di recente è stato diretto da registi quali Franco Zeffirelli e Luca Ronconi.

Il controtenore Alessandro Carmignani, considerato dalla critica specializzata una delle voci più belle nel suo registro, nella sua ormai ventennale carriera ha preso parte a produzioni con Renè Jacobs, John Nelson, Rinaldo Alessandrini e Thomas Hengelbrock. Interpreterà l'umoristica pagina del cigno arrostito, all'interno del quadro dedicato ai Carmina lusorum et potatorum, dove spiccano le celebri note dell'In taberna quando sumus, allorquando gli uomini invasati e ubriachi celebrano le gioie di Bacco.

Completerà il cast il soprano Annamaria Dell'Oste che rientrerà il giorno stesso del primo concerto direttamente da Tenerife, dove sta interpretando Norina nel Don Pasquale di Donizetti.

Agli oltre ottanta coristi del Coro del Friuli Venezia Giulia si affiancheranno trenta bambini del coro "Le semicrome" del Comune di Tavagnacco, studenti delle scuole preparati dalla professoressa Anna Mindotti.

Gli interventi coreutici, infine, saranno curati nelle coreografie da Elisabetta Ceron, Luciano Pons e Cinzia Pittia per la supervisione artistica di Paola Galliussi Ceron. Oltre centoventi artisti quindi saranno in scena al Politeama Rossetti per un'esecuzione dei Carmina Burana che di certo regalerà grandi emozioni.

I biglietti per la serata al Politeama Rossetti sono ancora disponibili al prezzo di € 21.00 per la Platea A e B, di € 16.00 per la Platea C e di € 11.00 per le Gallerie ed è prevista una riduzione sul biglietto per gli abbonati al Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia.

I biglietti sono in vendita presso la Biglietteria del Politeama Rossetti (da martedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19) e il Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19) e presso Agenzia Bagolandia (via S.Marco 45, da lunedì a venerdì 9-13 e 16-19; sabato 9-12), Agenzia Pansepol (via del Monte, 2, giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19), Agenzia Peekabooh (Muggia, Riva De Amicis, 21, da lunedì a venerdì 9-12.30, 16-19; sabato 9-12) e presso le agenzie di Monfalcone (Agenzia Universal), Gorizia (Agenzia Appiani), San Vito al Tagliamento (Agenzia Medina Viaggi), Udine (Biglietteria del Teatro Nuovo Giovanni da Udine), Venezia (Agenzie IAT di Piazzale Roma, San Marco e Bookshop di Venice Pavillon), Mestre (Agenzia Felicità Viaggi), Vittorio Veneto (Agenzia Medina Viaggi) e Vicenza (Agenzia Vicenza.com) e presso le altre Agenzie del Circuito Charta presenti sul territorio nazionale (elenco sul sito del Teatro). Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.ilrossetti.it. e al tel. 040/3593511.

Alle biglietterie sopra indicate e sul sito internet dello Stabile regionale www.ilrossetti.it sono disponibili tutte le informazioni sul concerto, che possono inoltre essere richieste anche al centralino del Teatro Stabile del Friul-Venezia Giulia (tel. 040-3593511) e all'indirizzo info@corofvg.it.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!