Miela Music-Live: Rykarda Parasol & Laura Furci in concerto

Rykarda Parasol e Laura Furci in concerto

Notizia inserita il 1/12/2016

3 dicembre 2016 ore 21.30 Teatro Miela
Piazza Duca degli Abruzzi 3, Trieste

Due donne, due splendide voci, per un'emozione epidermica e una musica che supera i propri confini stilistici proiettandosi nel mondo della cultura globale. Tutto questo al Teatro Miela sabato 3 dicembre.

La serata inizia alle 21.30 con l'opening act di Laura Furci, una cantante e compositrice ardita ed originale, di difficile catalogazione e ricca esposizione. Laura ha registrato il suo primo EP "Out of my comfort zone" a New York nel 2009 con illustri nomi del Jazz attuale tra i quali il sassofonista David Binney.

Oltre ad essere una abituale degli scenari Newyorkesi, Berlinesi e Spagnoli, paesi in cui ha vissuto per anni, Furci ha fatto da supporter al vocalista americano Al Jarreau, Raphael Gualazzi, Stefano Bollani, tra gli altri.

Il suo ultimo lavoro discografico si intitola "paCiencia"(2015), ed è stato prodotto a Madrid sperimentando con la musica elettronica da Campi Campòn, il produttore di Jorge Drexler.

https://youtu.be/twp9pOHbqcw

https://youtu.be/rE-1RnPciek

https://youtu.be/XTFJT72ur8A

Il concerto entra nel vivo con RYKARDA PARASOL, madre svedese, padre immigrato israeliano e San Francisco, Parigi, Varsavia come luoghi di nascita, di residenza e sede di lavoro. Mezzo globo terrestre è presente nelle coordinate esistenziali di Rykarda Parasol autrice produttrice dei suoi album. Dopo l'esordio del 2004 con l'EP "Here she comes ..." e i successivi tre splendidi album ("Our hearts first meet" del 2006, "For blood and wine" del 2009 e "Against the sun" del 2013) la quarantaseienne cantautrice torna sulla scena con "The color of destruction" (2015). 

Una timbrica grave, permanentemente sospesa tra l'onirico e il decadente - che riconduce alla memoria delle grandi signore del rock come Marianne Faithfull, Patty Smith e Siouxsie - per un percorso in tredici tracce che disegna una affascinate e 'colorata distruzione'. Ammirevoli le incursioni in territori dominati da tempi lenti e malinconici e in atmosfere in cui la vocalist, supportata da violini e flauti, riesce ad amplificare il suo seducente pathos comunicativo fatto di istinto e 'vera e nera' passione.

https://www.youtube.com/watch?v=hqT5KTf7ogw

https://youtu.be/99KcGyB9N8M

Prevendita c/o biglietteria del teatro tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00. www.vivaticket.it Promozione speciale per lo spettacolo HOW DOES IT FEEL? SOMETHING ABOUT BOB DYLAN (15 dicembre): ridotto € 8,00 a chi presenterà alla biglietteria un biglietto della rassegna Miela music-live.

organizzazione: Bonawentura

Info: www.miela.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!