Miela Music-Live: concerto di Scott Matthew

Notizia inserita il 09/10/2013

Venerdì 25 ottobre 2013 ore 21.30
Teatro Miela

Miela Music-Live Scott Matthew

Si può creare una fusione tra la sensibilità folk di un Bonnie Prince Billy e l'estasi lirica di Antony (And The Johnsons) presentandosi esteriormente come il cugino serio di Devendra Banhart?... Voce personalissima, atmosfere malinconiche e suadenti, Scott Matthew torna costantemente sul luogo del suo perenne soffrire, dona voce a pene d'amore, lontananza, desideri disattesi, inappagati sensi di appartenenza. Ogni lirica diventa un operazione a cuore aperto, ogni testo un fragilissimo prisma che proietta mille stati d'animo, ogni parola una sofferta confessione.

Il cantautore australiano, newyorkese d'adozione, giunto alla fama internazionale grazie alla colonna sonora del film culto del regista John Cameron "Shortbus", e ai suoi bellissimi album "Gallantry´s Favorite Son", "There Is An Ocean That Divides", arriva in Italia per presentare il nuovo lavoro "Unlearned", una collezione di brani scritti da altri artisti tra cui Radiohead, Rod Stewart, Joy Division, Jesus and Mary Chain e Neil Young, che Scott reinterpreta, rivive e illumina di una luce inedita e originale, col suo stile che, nonostante in costante mutamento, risulta ormai inconfondibile.

Ciascuno di questi brani ricopre per Scott un significato particolare ed ha segnato un momento fondamentale della sua vita personale e musicale. Per questo non sarebbe corretto definire Unlearned un semplice album di cover, perché il cantautore riesce a vivere questi brani in maniera profondamente intima e quindi ad intervenire su di essi segnandoli con un'impronta personale che li modifica facendoli splendere di vita nuova.

"I interpreted these songs as I felt them . I dont want to take credit for these songs existing, but I felt a strong need to show what they made me feel. To elaborate on the lyrics , the intention. To try and show MY truth of the song . It came very naturally to me . Some are more drastic changes than others. some didnt need a "makeover " I just wanted to sing them ." (Scott Matthew)

Gli inizi:

Scott Matthew nasce nel Queensland, in Australia. Suona in diversi gruppi e dopo aver interrotto gli studi si trasferisce a Sidney dove fonda la band punk-pop Nicotine. Contemporaneamente comincia la sua carriera da solista, tenendo diversi concerti acustici, e scoprendo così la sua voce e la sua passione per le ballads. Nel 1997, alla ricerca di nuove strade, segue un amico fino a Brooklyn, New York. Qui conosce l'ex batterista di Morrissey, Spencer Cobrin. Insieme a lui pubblica nel 2002 un EP, il nome del gruppo è Elva Snow, Spencer scrive la musica e Scott scrive i testi e canta. Quando gli Elva Snow si sciolgono inizia l'avventura solista di Scott.

I primi grandi successi arrivano con le canzoni "Lithium Flower" e "Beauty is within us", scritte per la celebre e adorata serie animata giapponese Ghost in The Shell, così come la canzone "Is it real?", cantata da Scott e composta e prodotta da Yoko Kanno per l'altrettanto nota serie animata Cowboy Bebop.

Ma il successo più grande giunge grazie alla colonna sonora del film culto del regista John Cameron "Shortbus", accolto con enorme entusiasmo da tutta la critica internazionale più "libera" e purtroppo uscito in Italia su pochi schermi perché rifiutato da alcuni esercenti per cieca pudicizia. E' infatti questa deliziosa commedia drammatica, dolce, romantica e infarcita di sesso esplicito che ha rivelato al pubblico internazionale il talento musicale e la voce ammaliante e inquietante al tempo stesso di Scott Matthew.

Organizzazione: Bonawentura

Ingresso € 10,00, ridotto studenti universitari (muniti di tessera) e per adulti over 65 € 8,00. Prevendita c/o biglietteria del teatro dal 7 ottobre, tutti i giorni (esclusi sab 12 e dom 13) dalle 17.00 alle 19.00; www.vivaticket.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!