TriesteLovesJazz: Steeplechase Jazz Trio, Rick Stone, trio sperimentale di Andrea Massaria

Notizia inserita il 28/07/2011

Rick Stone

Sul palco di Piazza Hortis si passa dai due ai tre concerti a sera: per TriesteLovesJazz suonano gli Steeplechase Jazz Trio con Kyle Gregory, il chitarrista americano Rick Stone e il nuovo trio sperimentale di Andrea Massaria (Venerdì 29 Luglio, Trieste)

Si arricchiscono ulteriormente le proposte musicali pensate per Piazza Hortis da TriesteLovesJazz. Venerdì 29 luglio, saranno ben tre i concerti proposti al pubblico, sempre a partire dalle 21:Steeplechase Jazz Trio, un'ensemble di musicisti triestini composta da Fulvio Vardabasso alla chitarra, Andrea Zullian al contrabbasso e dal giovane talento emergente Pietro Ricci alla batteria, si ispira agli storici trii jazz e propone anche parte di repertorio originale (con loro, per l'occasione, anche il trombettista americano Kyle Gregory); Rick Stone, uno dei più quotati chitarristi straight- ahead sulla scena newyorkese, accompagnato da tre musicisti regionali di grande esperienza(Domenico Lobuono: chitarra; Mario Cogno: contrabbasso; Ermes Ghirardini: batteria); Andrea Massaria New Trio (Andrea Massaria: chitarra; Giovanni Maier: contrabbasso; Zlatko Kaučič: percussioni), tre personalità da "fuoriclasse" per una musica di ricerca e sperimentazione.

Lo Steeplechase Jazz Triopropone un repertorio di composizioni proprie, accanto ad alcune rielaborazioni dei classici del jazz. Nella formazione l'intreccio tra i tre strumenti si ispira all'interplay dei trii jazz storici come quelli di Bill Evans, JimHall e John Abercrombie. L'uso di arrangiamenti ad hoc e di composizioni personali garantisce un approccio originale. Ospite d'eccezione per quest'edizione 2011 di TriesteLovesJazz è il trombettista americano Kyle Gregory, che ha già collaborato con il trio in una passata - e fortunata- esibizione presso l'Auditorium di Casa della Musica.

Originario di Cleveland ma newyorkese d'adozione, il chitarrista americano Rick Stone vanta collaborazioni con artisti del calibro di DaveLiebman, Kenny Barron, Eric Alexander, Verner Fournier, solo per citarne alcuni. È un professionista completo, apprezzatissimo insegnante (le sue Clinic sono state segnalate dalle migliori istituzioni educative americane) e critico musicale per riviste specializzate. Il suo suono fluido,tecnico e perennemente in bilico tra tradizione e modernità gli ha garantito oggi la fama di uno dei migliori musicisti straight-ahead della scena newyorkese. Al festival TriesteLovesJazz, Stone propone brani originali assieme al chitarrista Domenico Lobuono, al contrabbassista Mario Cogno (con cui ha già avuto l'occasione di suonare in duo a Trieste nel luglio 2010) e il batterista Ermes Ghirardini: tuttimusicisti regionali di provata esperienza che a Rick Stone sono legati da affinità artistica e comunanza di intenti.

Il progetto di Andrea Massaria, anche lui triestino, non si propone come il classico trio jazz, bensì come l'unione di tre mature personalità musicali che si esprimono in maniera molto libera, dialogando tra loro in un continuo scambio di ruoli. Si esplorano, così, sonorità originali e moderne anche mediante l'uso di effetti ed elettronica, all'insegna della sperimentazione, ma senza mai dimenticare la lezione della tradizione jazzistica più pura.La ritmica fantasiosa e stimolante di Giovanni Maier eZlatko Kaučič, unita alla sensibilità e alla ricercatezza della chitarra di Andrea Massaria, la cura del sound d'insieme, la ricerca continua dell'interplay, l'uso non convenzionale degli strumenti suonati sonocaratteristiche evidenti in questo progetto, che affianca alle musiche originali del suo leader anche qualche standard rivisitato e riarrangiato.

Tutti gli spettacoli sono a ingresso libero.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!