Troppo Triestini: Maxino e Flavio Furian tornano al Teatro San Giovanni

Notizia inserita il 25/01/2017

27 e 29 gennaio 2017
Teatro San Giovanni, Via San Cilino 99/1, Trieste

Dopo il successo dell'anno scorso, torna Troppo Triestini - Quante storie per una città, con due repliche, venerdì 27 gennaio alle ore 20.30 e domenica 29 gennaio alle ore 16.00, al Teatro San Giovanni, in via S.Cilino 99/1 a Trieste. Il testo di Paolo Pascutto ha come protagonisti Flavio Furian e Massimiliano "Maxino" Cernecca.

Cinque passeggeri su un metaforico autobus, guidato da un artista-autista (Maxino) in cerca d'ispirazione, si alternano a raccontare la loro Trieste, ripercorrendo la storia recente della città (dalla fine dell'Impero austro-ungarico al dopoguerra) e dandone una particolare visione, molto soggettiva e spesso deformata.

Troppo Triestini è un modo leggero e ironico di parlare di Storia e delle diverse anime di Trieste. Sul palco i protagonisti (tutti interpretati da un camaleontico Flavio Furian) salgono sul bus per raccontare le loro storie, offrendo al pubblico un puzzle di vicende, opinioni e manie legate al loro personale modo di vivere la città e la sua storia, un mosaico di racconti dove ogni tessera s'incastra nell'altra, restituendoci un affascinante e multiforme affresco di Trieste.

Testo di Paolo Pascutto, scritto con Fabrizio Polojaz e con la collaborazione di Flavio Furian, Massimiliano "Maxino" Cernecca e Paolo Tanze.

Canzoni e musiche di Massimiliano "Maxino" Cernecca.

Realizzato in collaborazione con la compagnia teatrale Petit Soleil.

Interpreti:
Flavio Furian: Franz, Ciano, Mirko, Stelio, Vinicio;
Maxino: il conducente;
Fabrizio Polojaz: il Narratore, membro della commissione;
Barbara Tanze: turista tedesca, donna incinta, membro della commissione.

Ingresso a offerta libera.

Teatro San Giovanni
Via San Cilino 99/1, 34138 Trieste
info.teatrosangiovanni@gmail.com
Facebook: /teatrosangiovanni

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!