Vipere, di Carlo Tolazzi, con Gualtiero Giorgini

Notizia inserita il 17/11/2015

Gualtiero Giorgini

Restare aggrappati alla vita normale anche quando la guerra ha cambiato tutte le sue regole. Una guerra ormai stanca, che ha già sfinito ogni tipo di entusiasmo e che continua con la complicità delle regole e della volontà di pochi. Consapevoli di avere un unico modo per comunicare con i loro cari, i soldati affidano i loro sogni, le loro speranze e i loro pensieri alle lettere che una commissione si trova a valutare ed eventualmente a epurare.

Vipere si basa su questo materiale, quello epistolare, che manteneva vivi i rapporti fra il fronte e i soldati costretti a guardarsi le spalle non solo dal nemico vero ma anche dal codice penale militare e da quella censura che cercava in ogni modo di nascondere gli orrori degli eventi. E proprio questo è il caso di un combattente, che si troverà a scoprire sulla propria pelle se sia più veloce il veleno di una vipera o la giustizia militare a porre fine ai suoi giorni.

di: Carlo Tolazzi
con: Gualtiero Giorgini, Roberta Colacino e Massimiliano Borghesi
regia: Matteo Oleotto
scene: Anton Spaccapan Boncina
musiche: Antonio Gramentieri

Orario degli spettacoli: 20:30, domenica ore 16:30

La Contrada Teatro Stabile di Trieste - Via del Ghirlandaio, 12

Fonte: Scheda dello spettacolo sul sito del teatro

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!