Successo importante alla Bianchi per la Pallanuoto Trieste conto l'Acquachiara

Filippo Ferreccio della Pallanuoto Trieste

Notizia inserita il 30/01/2017

Una Pallanuoto Trieste determinata e concentrata chiude con un successo il girone di andata della serie A1 maschile 2016/2017. Alla "Bruno Bianchi" infatti gli alabardati si sono imposti per 11-9 sull'Acquachiara, al termine di una sfida sempre controllata dai padroni di casa.

Un successo prezioso per il morale e la classifica: serviva infatti riscattare il passo falso di Napoli col Posillipo e restare in scia del Savona sesto in graduatoria, che ha superato senza affanni la Roma Vis Nova (13-5), che conserva così 2 punti di vantaggio sulla compagine sponsorizzata Samer & Co. Shipping. Piuttosto contento a fine gara l'allenatore Stefano Piccardo: "Oggi abbiamo giocato una gran partita. Non posso che fare i complimenti ai miei ragazzi, hanno sfornato davvero una gran bella prestazione"

L'avvio di gara è subito favorevole alla Pallanuoto Trieste. Passano 30'' dal primo sprint e Obradovic sblocca la situazione. Steardo trova il pari dell'Acquachiara (1-1), poi Vukcevic apre il suo personale show di giornata siglando il 2-1, imitato da Elez in superiorità numerica: 3-1. Nel secondo periodo gli alabardati abbozzano la prima fuga. Uno scatenato Vukcevic firma il 4-1 dalla posizione di centroboa, Cupic col braccio mancino mantiene in scia l'Acquachiara (4-2), ma ancora Vukcevic servito alla perfezione da Ferreccio sigla il 5-2. Quando a 2' dal cambio di campo Elez scrive 6-2 in superiorità numerica sembra (quasi) tutto facile per la Pallanuoto Trieste, gli ospiti però non mollano la presa e a 28'' dalla fine del tempo Confuorto sigla il 6-3 che mantiene aperti i giochi.

La Pallanuoto Trieste gioca con la giusta intensità e in difesa concede poco o nulla ai tiratori partenopei. La terza frazione si apre con il grande gol di Vukcevic in superiorità numerica (su preciso assist di Petronio) per il 7-3. A metà tempo Barroso trova il primo gol per l'Acquachiara con l'uomo in più (al nono tentativo), 1' dopo una saetta di Obradovic dai 5 metri piega le mani a Lamoglia (8-4 per i padroni di casa). I ragazzi di Piccardo tirano un po' il fiato e l'Acquachiara si riporta sotto, grazie alle reti in superiorità numerica di Robinson e Lanzoni. A 8' dalla fine il punteggio recita 8-6 per i padroni di casa.

Trieste non perde mai la bussola, anche in quarto periodo a tratti confuso. Elez dalla distanza rimette subito 3 gol di distanza tra le due squadre (9-6), Lanzoni risponde dall'altra parte del campo (9-7). Ci pensa Ferreccio a riportare i padroni di casa a distanza di sicurezza (10-7 a 6' dalla fine). Non si segna più, fino alla superiorità realizzata da Krapic che vale il 10-8 a 3' dalla sirena finale. Gli alabardati non tremano. Ci pensa Di Somma a chiudere i conti: l'universale ligure riceve un bel pallone da Elez e insacca l'11-8 a 1'17'' dall'epilogo. Gara finita, anche se Cupic addolcisce il passivo per l'Acquachiara (11-9). Cambia poco per gli 800 spettatori della "Bruno Bianchi" e per la Pallanuoto Trieste, che sale così a 20 punti in classifica al giro di boa del campionato, un bottino senza dubbio lusinghiero. "Quella di oggi era una partita assolutamente da vincere - chiude il direttore sportivo Andrea Brazzatti - ci siamo riusciti grazie ad un'ottima prestazione, soprattutto in fase difensiva. Non era facile, eravamo reduci dalla scoppola di Napoli e dal punto di vista emotivo serviva un'immediata reazione. I ragazzi hanno dato tutto, contro un avversario di livello e molto ben disposto in campo come l'Acquachiara. Bene così. E adesso pensiamo alla Coppa Italia".

PALLANUOTO TRIESTE - ACQUACHIARA 11-9 (3-1; 3-2; 2-3; 3-3)

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio 1, Giorgi, Giacomini, Di Somma 1, Rocchi, Vukcevic 4, Elez 3, Mezzarobba, Obradovic 3, Vannella. All. Piccardo

ACQUACHIARA: Lamoglia, Del Basso, Tozzi, Steardo 1, Sanges, Robinson 1, Barroso 1, Cupic 1, Lapenna, Krapic 2, Confuorto 1, Lanzoni 2, Cicatiello. All. Porzio

Arbitri: Paoletti e Scappini

NOTE: usciti per limite di falli Petronio (T), Ferreccio (T), Steardo (A) e Sanges (A) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 5/9, Acquachiara 5/14; spettatori 800 circa

Fonte: comunicato della Pallanuoto Trieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Sport'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!