La Pallanuoto Trieste batte il Torino 81 (10-11)

Pallanuoto Trieste

Notizia inserita il 19/12/2016

Incredibile alla Monumentale. Grazie ad un gol di Niccolò Rocchi a 4'' dalla fine, la Pallanuoto Trieste supera il Torino 81 (10-11) nella gara valida per la decima giornata di andata del campionato di serie A1 maschile 2016/2017. Una partita pazzesca, con la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping che inizia di buona lena, poi letteralmente si addormenta, si ritrova sotto di 4 gol a metà contesa, infine sforna una rimonta memorabile, che consegna agli alabardati 3 preziosissimi punti e una fine d'anno certamente più serena. "Ma che sofferenza - esclama a fine match il d.s. della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti - dopo un buon inizio abbiamo avuto praticamente smesso di giocare. Poi però la squadra ha dimostrato carattere, ci abbiamo creduto fino agli ultimi secondi. Bravo Niccolò Rocchi, si è preso la responsabilità dell'ultimo tiro e ha segnato un grande gol. Questi comunque sono punti pesantissimi per la classifica".

La Pallanuoto Trieste parte bene. Praticamente alla prima azione Elez sblocca il risultato in superiorità numerica (0-1), poco dopo Petronio fugge in contropiede e confeziona lo 0-2 per gli ospiti. Il Torino 81 si ritrova ben presto con il centroboa titolare Filipovic gravato di 2 falli gravi, ma accorcia le distanze con una bordata dell'ex Roma Vis Nova Bezic dalla distanza: 1-2. La gara è subito intensissima. Gaffuri firma il 2-2 in situazione di superiorità numerica, poco dopo Presciutti in controfuga porta avanti i piemontesi (3-2). Non c'è un attimo di tregua. Il 3-3 arriva immediato grazie a Vukcevic che finalizza bene un'azione con l'uomo in più, poi il mancino Giuliano insacca il 4-3. Trieste guadagna una superiorità a 28'' dalla fine del primo periodo, Piccardo chiama time-out e Rocchi indovina la traiettoria giusta: 4-4 dopo 8 combattuti minuti di gioco. Pallanuoto Trieste sfortunata in apertura di secondo periodo. Un tiro di Bezic deviato finisce alle spalle di Oliva per il nuovo vantaggio piemontese (5-4), mentre Giuliano in superiorità numerica confeziona il 6-4. Il Torino 81 vola sulle ali dell'entusiasmo e Seinera in controfuga scrive 7-4. La Pallanuoto Trieste prova a risalire la china con Petronio (7-5), ma il più giovane dei fratelli Presciutti la ricaccia sul -3 (8-5). Non è finita. Trieste è in rottura prolungata, Seinera colpisce dalla lunga distanza e sul 9-5 Piccardo spedisce tra i pali Vannella al posto di Oliva. Sotto di 4 a metà partita è davvero durissima.

Gli alabardati hanno davanti una montagna da scalare. Ci provano con Elez e Petronio, che riportano gli ospiti sul -2 (9-7 a 2'55''' dalla fine del terzo periodo) mentre Oliva torna a presidiare la porta. L'inerzia del match adesso sembra cambiata e la conferma arriva dal gol di Rocchi in superiorità, che riapre i giochi sul 9-8. La difesa alabardata sventa una superiorità numerica e si va all'ultimo riposo con il Torino 81 avanti di 1.

In apertura di quarto periodo Ferreccio corona il lungo inseguimento della Pallanuoto Trieste: gol in superiorità numerica, parziale esterno (aperto) di 0-4 e contesa di nuovo in parità sul 9-9. Il Torino 81 spreca due possessi consecutivi con l'uomo in più, gli ospiti non perdonano e Vukcevic dalla posizione di centroboa insacca il 9-10. C'è quasi da non crederci.

Il finale è a dir poco romanzesco. La fatica del lungo inseguimento si fa sentire e capitan Giorgi e compagni devono giocoforza concedere qualcosa ai padroni di casa. A 2'30'' dalla sirena Seinera in superiorità finalizza il 10-10, mentre sul ribaltamento di fronte la Pallanuoto Trieste spreca l'uomo in più del possibile nuovo vantaggio. A 47'' dall'epilogo il Torino 81 ha in mano il pallone del match: time-out, superiorità guadagnata ma non concretizzata. Sul cronometro restano 11'' da giocare. Questa volta è Piccardo a chiamare time-out, la sfera finisce a Rocchi che beffa Rolle con un tiro dalla distanza a 4'' esatti dalla fine.

"Nel terzo e quarto periodo abbiamo giocato davvero bene - chiosa l'allenatore della Pallanuoto Trieste Stefano Piccardo - all'inizio qualcosa non andava in chiave difensiva e abbiamo cambiato l'assetto tattico. Ci siamo ritrovati sotto di 4 gol a metà partita, a quel punto siamo stati bravi a rimontare. In un momento molto difficile la squadra ha dimostrato di avere gli attributi e di questo sono contento. Questa è una vittoria che fa tanto morale, certo dobbiamo ancora migliorare sotto molti aspetti e analizzeremo con calma i motivi del black-out del secondo periodo, ma intanto ci godiamo questo successo".

Adesso il campionato si ferma per le festività di fine anno. Si ripartirà sabato 14 gennaio 2017, quando alla "Bruno Bianchi" arriverà la Lazio.

TORINO 81 - PALLANUOTO TRIESTE 10-11 (4-4; 5-1; 0-3; 1-3)

TORINO 81: Rolle, Novara, Filipovic, Azzi, Maffè, Oggero, Bezic 2, Vuksanovic, Presciutti 2, Seinera 3, Gaffuri 1, Giuliano 2, Aldi. All. Aversa

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio 3, Ferreccio 1, Giorgi, Giacomini, Di Somma, Rocchi 3, Vukcevic 2, Elez 2, Mezzarobba, Obradovic, Vannella. All. Piccardo

Arbitri: Collantoni e Rovida

NOTE: espulso per proteste Giorgi (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Torino 81 4/14, Pallanuoto Trieste 8/12; spettatori 500 circa

Fonte: comunicato della Pallanuoto Trieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Sport'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!