Pallanuoto Trieste: presentazione delle squadre di A1 maschile e A2 femminile

Notizia inserita il 06/10/2016

In una sala stracolma di pubblico, è andata in scena la presentazione ufficiale della Pallanuoto Trieste stagione 2016/2017. Nella confortevole cornice del centralissimo Starhotels Savoia Excelsior Palace, alla presenza di un gran numero di autorità istituzionali, sportive e militari, e di un bel numero di appassionati, il presidente Enrico Samer, il vice-presidente Renzo Colautti e il direttore sportivo Andrea Brazzatti hanno presentato a stampa e pubblico le squadre alabardate che prenderanno parte al campionato di serie A1 maschile e a quello di serie A2 femminile.

C'erano ovviamente tutti gli atleti, lo staff tecnico e dirigenziale al gran completo, e tanti ospiti. Hanno preso la parola il direttore della piscina "Bruno Bianchi" di Trieste - l'imponente Centro Federale - Franco Del Campo, e l'amministratore unico della Triestina Calcio Maurizio Milanese.

Estremamente graditi gli interventi dell'assessore allo sport del Comune di Trieste Giorgio Rossi, del vice-presidente della Provincia di Trieste Igor Dolenc, del consigliere alla Regione Friuli Venezia Giulia Emiliano Edera, che ha portato il saluto della presidente Debora Serracchiani, del delegato del Coni di Trieste Renato Milazzi e di Marcella Skabar, presidente della sezione di Trieste degli Atleti Azzurri e Olimpici d'Italia.

E' spettato ovviamente al presidente della Pallanuoto Trieste Enrico Samer fare gli onori di casa e delineare gli obiettivi della stagione appena iniziata. "Siamo reduci da un'annata molto importante per la nostra società - ha esordito il numero uno alabardato - e abbiamo le idee chiare su quello che vogliamo raggiungere nel prossimo futuro. Ovvero diventare una realtà consolidata della serie A1 maschile e provare a giocare un giorno per obiettivi importanti. La nostra opera di consolidamento nella massima categoria nazionale è iniziata nella stagione scorsa e adesso deve proseguire. Anche grazie ai nostri giovani, che sempre di più si stanno ritagliano uno spazio importante in prima squadra, e devono continuare così. Tutto questo è possibile grazie alla gestione della Piscina di San Giovanni che il Comune di Trieste ci ha affidato da diversi anni a questa parte. E per questo ringrazio due persone, che all'epoca erano assessore allo sport e assessore ai lavori pubblici, Paris Lippi e Giorgio Rossi. Gli obiettivi per la prossima serie A1 maschile? Dobbiamo ripeterci, quindi confermare l'ottavo posto conquistato nella nostra prima esperienza in un campionato così difficile. E magari provare a scalare qualche posizione. Le squadra che affronterà l'A2 femminile sarà giovanissima e composta tutte da atlete cresciute nel nostro vivaio. L'obiettivo quindi sarà quello di conquistare la salvezza, magari senza i play-out".

Emozionato e molto contento il vice-presidente della Pallanuoto Trieste Renzo Colautti: "Mai mi sarei aspetto di vedere così tanto pubblico ad una nostra presentazione, è davvero una gran bella soddisfazione. Il 2016 è stato un anno a dir poco fantastico per noi, soprattutto per quanto riguarda i clamorosi risultati conquistati dalle squadre del settore giovanile. Confermarsi a questi livelli non sarà facile, la strada è quella solita, ovvero tanto impegno e tanti allenamenti. L'ottima preparazione fisica, tecnica e tattica delle nostre squadre ha fatto la differenza, e potrà farla anche in futuro".

Il direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti ha ringraziato "tutte le figure che compongono lo staff tecnico e organizzativo della società, assolutamente necessarie per portare avanti i tanti impegni che affrontiamo ogni settimana. Un grazie a loro, agli allenatori, al nutrizionista e al preparatore".

E' poi arrivato il momento della presentazione di tutti gli atleti delle squadre di serie A1 maschile e serie A2 femminile. A margine l'allenatore Stefano Piccardo ha voluto ricordare "la grande estate del sedicenne Michele Mezzarobba, che con l'Italia Under 19 ha conquistato la medaglia d'argento agli Europei. L'ultimo triestino a riuscirci è stato Andrea Brazzatti...". Mentre l'allenatrice della squadra femminile Ilaria Colautti ha sottolineato "la bassissima età media della squadra, che arriva a 16 anni. La giocatrice più esperta, Francesca Rattelli, ha appena 20 anni. L'A2 sarà un campionato duro e difficile, allo stesso tempo però puntiamo a fare bene anche nelle categorie giovanili".

In chiusura ha ripreso la parola il presidente della Pallanuoto Trieste Enrico Samer: "Ringrazio gli sponsor tecnici che ci stanno vicini, Infoera, Edgar H. Greenham, Ergon, Griffe, Polinvestigations, Fisiosan e Head".

E adesso la stagione della Pallanuoto Trieste entra davvero nel vivo.

Fonte: comunicato della Pallanuoto Trieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Sport'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!