La Pallanuoto Trieste batte la Vis Nova

Pallanuoto Trieste

Notizia inserita il 19/10/2016

Buona la prima. La Pallanuoto Trieste inizia alla grande il campionato di serie A1 maschile 2016/2017 e nella splendida cornice della "Bruno Bianchi" gremita da 900 spettatori (con tanto di coreografia ad inizio match) la squadra sponsorizzata Samer & Co. Shipping ha superato la temibile Roma Vis Nova per 13-11. E' stato un match combattuto ed emozionante, giocando su ritmi altissimi da entrambe le parti, che ha premiato nel finale la freschezza atletica degli uomini di Stefano Piccardo. Sugli scudi senza dubbio Marko Elez, autore di 4 reti, e il prodotto del vivaio classe 2000 Michele Mezzarobba, 4 rei anche per lui.

"Sono molto soddisfatto - afferma a fine match il direttore sportivo della Pallanuoto Trieste Andrea Brazzatti - abbiamo affrontato davvero un'ottima squadra, che ci ha dato parecchio filo da torcere. C'era tanta tensione, la gara di esordio è molto difficile da gestire sotto il punto di vista emotivo. Vittoria meritata, tra l'altro la sensazione è che la squadra abbia notevolissimi margini di miglioramento".

Grande equilibrio fin dalle prime battute. Elez sblocca la situazione dopo nemmeno 1', Gobbi impatta sull'1-1. Si segna sempre in superiorità numerica, vanno in gol ancora Elez, il mancino Jerkovic, Vittorioso e capitan Giorgi, che impatta sul 3-3 a 1'' dalla fine del tempo. Bisogna aspettare quasi 4' di gioco nel secondo periodo per registrare la prima rete, la firma Vukcevic dal palo in superiorità numerica. Il 5-3 di Mezzarobba (ancora con l'uomo in più) illude la "Bianchi", ma la risposta della Vis Nova è perentoria. I capitolini firmano un parziale di 0-3, che spinge Roma sul 5-6 di inizio terzo periodo. Vukcevic dalla posizione di centroboa firma il 6-6, Di Somma riporta avanti Trieste (7-6), il solito Vittorioso rimette la contesa in equilibrio (7-7). L'inerzia però è tutta in mano della Pallanuoto Trieste.

I gol di Mezzarobba, Di Somma e il solito Elez permettono ai padroni di casa di volare sull'11-7 a 6'50'' dalla fine. Ma la gara non è ancora chiusa. Nel giro di 30'' Vittorioso buca per due volte la retroguardia alabardata, sull'11-9 il match è ancora tutto da decidere. Vukcevic si guadagna un rigore trasformato da Elez, Mezzarobba cala il poker per il gol del 13-9 a 4'20'' dall'epilogo. La Vis Nova alza bandiera bianca, anche se la doppietta di Briganti mette un po' di paura al popolo della "Bianchi". Il 13-11 finale premia con merito la Pallanuoto Trieste, che incamera i primi 3 pesantissimi punti del campionato.

"E' stata durissima - esclama a fine gara l'allenatore Stefano Piccardo - oggi era importantissimo vincere e ci siamo riusciti contro una squadra forte come la Vis Nova. La prestazione è stata buona, certo dobbiamo ancora migliorare sotto tanti aspetti e evitare certe ingenuità, vedi le espulsioni per proteste. In difesa abbiamo fatto fatica, dovevamo indietreggiare un po' di più e non lasciare spazio per i passaggi verso le boe. Ma va benissimo così, ci teniamo stretta questa vittoria molto molto pesante". PALLANUOTO TRIESTE - ROMA VIS NOVA 13-11 (3-3; 2-1; 4-3; 4-4)

PALLANUOTO TRIESTE: Oliva, Podgornik, Petronio, Ferreccio, Giorgi 1, Giacomini, Di Somma 2, Rocchi, Vukcevic 2, Elez 4, Mezzarobba 4, Obradovic, Vannella. All. Piccardo

ROMA VIS NOVA: Nicosia, Innocenzi, Pappacena, Delas, Gianni 2, Bitdaze, Jerkovic 1, Vittorioso 5, Vitola, Gobbi 1, Migliorati, Briganti 2, Brandoni. All. Ciocchetti

Arbitri: Calabrò di Macerata e Ercoli di Fermo

NOTE: usciti per limite di falli Bitadze (R) nel secondo periodo, Rocchi (T) nel terzo periodo e Gianni (R) nel quarto periodo; espulsi per proteste Petronio (T) nel terzo periodo e Mezzarobba (T) nel quarto periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 9/13 + 1 rigore, Roma Vis Nova 9/14; spettatori 900 circa

Fonte: comunicato della Pallanuoto Trieste.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Sport'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!