Musei e biblioteche comunali

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Mercoledì 15 febbraio è stato presentato in Municipio il nuovo "pacchetto" di strumenti per la divulgazione dell'offerta museale cittadina, costituito dalla nuova e dettagliatissima guida di 70 pagine dal titolo "Trieste: musei e biblioteche comunali" che, appena fresca di stampa, illustra, con bella veste grafica e moltissime foto, tutte le particolarità delle nostre istituzioni museali e del Servizio Bibliotecario Urbano (con i rispettivi recapiti telefonici e di posta elettronica), quindi, da sette "totem" trifacciali posizionati in punti strategici del centro città con il compito di segnalare, anche tramite apposita cartina geografica, i principali siti di interesse architettonico e storico-culturale, oltre ai teatri, agli impianti sportivi ecc.; infine il rinnovato sito internet www.triestecultura.it collegato anche col tradizionale sito istituzionale comunale www.retecivica.trieste.it e presentato con una nuova e più funzionale linea grafica.

Le novità sono state illustrate dal Vicesindaco e assessore alla Cultura e Sport Paris Lippi, dalla dirigente dell'Area Cultura Marina Dotto e dai direttori museali Sergio Dolce per i Musei Scientifici, Maria Masau Dan per il Museo d'Arte Moderna "Revoltella" e Bianca Cuderi per le strutture del Servizio Bibliotecario Urbano, presente anche il Presidente del Consiglio Comunale Bruno Sulli (assente per impegni Adriano Dugulin dei Musei di Storia e Arte).

Tutti hanno sottolineato l'intento comune di fornire strumenti utili e sempre più moderni e perfezionati per avvicinare nel modo migliore i turisti, ma anche i cittadini, per far loro conoscere le tante ricchezze, spesso poco note, del nostro importante patrimonio museale e bibliotecario.

E' stato anche osservato come Trieste in questo settore sia già molto cresciuta nei tempi più recenti e sia ormai largamente conosciuta come una autentica "città della cultura", fatto questo confermato da un crescente flusso di turismo culturale. Motivo per cui le novità introdotte, semplici ma molto utili, non potranno che "cadere" in un campo già ben arato e dare un ulteriore contributo in tale direzione.

Ulteriori dettagli e curiosità:
un nuovo servizio di informazione "via SMS" sugli eventi culturali promossi dal Comune cui ognuno può iscriversi gratuitamente tramite i suddetti siti www.triestecultura.it e www.retecivica.trieste.it o inviando un SMS con il messaggio "cultura" al numero 340-4312523;
infine un depliant in cui già compaiono i principali programmi dell'Estate 2006 con il curioso e simbolico inserimento di una bustina contenente semi della "viola del pensiero", con tanto di istruzioni per la semina e la manutenzione della futura piantina, il tutto all'insegna del motto "Il seme della cultura cresce a Trieste. Coltivatelo con noi".

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Turismo'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!