Nuovo progetto di itinerari turistici a Trieste

Percorsi turistici a Trieste

Notizia inserita il 11/09/2018

Un progetto ampio, ben strutturato e articolato, per ancor meglio promuovere la città di Trieste attraverso la miglior presentazione e descrizione dei suoi molteplici e diversificati itinerari turistici, corredato, tra l'altro, da soluzioni grafiche del tutto innovative, originali e senz'altro attraenti - "in primis" quella di rappresentare i diversi "percorsi" possibili esattamente come vengono raffigurate, nelle principali città del mondo, le linee dei metrò, con le varie stazioni "semplici" e quelle principali di interconnessione dove un passeggero (ma nel nostro caso il turista a piedi) può decidere di "scendere" e cambiare percorso -, è stato presentato pochi giorni fa in Municipio.

Sono stati impostati un percorso "architettonico" (con i palazzi e le costruzioni più famose e rilevanti da questo punto di vista), uno "religioso" (tenendo conto della ormai ben nota, ma sempre molto considerata dai turisti, caratteristica fondamentale plurireligiosa e multiculturale di Trieste fin dalla sua fondazione come città moderna, e quindi della ricchezza delle sue chiese e templi), e poi lo "storico" (anche qui sottolineando la ricchezza delle vicende storiche di questo territorio, e, svolgendosi principalmente nella parte "vecchia" della città, dando maggior rilievo all'aspetto "antico", della Trieste romana e medioevale), e naturalmente il "letterario" (ponendo in primo piano le vicende dei tanti autori di altissimo livello che questa città ha 'prodotto' o ospitato), quello "per crocieristi" (appositamente studiato per i tempi più ristretti richiesti dallo scalo di una nave, ma senza perdere nulla dello spirito e dell'"impronta" peculiare della città), il "naturalistico sportivo" (per chi ama maggiormente dedicarsi ad alcuni approfondimenti in questi campi) e quello "di scienze, arti e tecnologie" (dai musei al teatro, dalla storia ferroviaria al cinema).

Tutti questi "itinerari" sono stati pensati, per ora, per svolgersi esclusivamente a piedi, e pertanto si sviluppano nel centro città e nelle immediate vicinanze, tutti partendo da piazza dell'Unità e poi qui ritornando e andando a concludersi.

Ma anche tutti essendo costellati, oltre che di tante 'stazioni' 'singole' e specifiche (ognuna delle quali sarà naturalmente dotata dei più recenti e anche tecnologicamente avanzati sistemi di spiegazione/illustrazione del sito), pure di parecchi "punti di snodo e connessione", sorta di "stazioni di interscambio" con gli itinerari diversi da quello inizialmente prescelto, da dove il turista, munito di opportuna guida, potrà - come cambiando linea di metrò (vedi le due mappe allegate) - sospendere un itinerario e decidere di passare a un altro, ritenuto in quel momento più interessante o fattibile, anche quanto a tempistica della visita.

"Markers" esplicativi di tutti i 7 percorsi saranno posti nelle loro stazioni principali e nei punti di snodo, e tra i dati che verranno progressivamente inseriti vi sarà anche quello del tempo di percorrenza di ogni itinerario (o frazione di esso).

I percorsi con i vari totem esplicativi saranno probabilmente disponibili nelle primavera del 2018, ma si possono già scaricare i percorsi e la mappa:

Scarica lo sviluppo dei percorsi.

Scarica mappa dei percorsi.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Turismo'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!