Luoghi da visitare

Il Faro della Vittoria, i meravigliosi castelli e altri luoghi da visitare. Mete imperdibili per i turisti ma anche piacevoli riscoperte per noi triestini.

Facciata del castello di Miramare
  • Il Faro della Vittoria
    Il bianco faro, monumento commemorativo dei caduti in mare, illumina il Golfo di Trieste.

  • La Grotta Gigante
    La più grande caverna aperta al pubblico, con i suoi 65 m di larghezza, 280 m di lunghezza ed una volta a cupola di 107, offre alla vista spettacolari stalattiti e stalagmiti.

  • La Cattedrale di San Giusto
    Visitabili i resti dell'antica cattedrale e gli interni della cattedrale costruite nel Trecento, in cima al colle di San Giusto, da cui si può godere un bel panorama del golfo.

  • Il Castello di Duino
    La storica dimora privata dei Principi von Thurm und Taxis sorge a picco sul maree le sue eleganti sale sono oggi aperte al pubblico.

  • Il Castello di Miramare
    Il romantico castello che si affaccia sul mare, ormai simbolo di Trieste, non lascerà delusi: visitabili le ricche sale interne e il parco circostante.

  • Il Castello di San Giusto
    La vista della città che si gode dalle mura, dai bastioni e dai camminamenti di questo solido maniero in pietra posto a guardia della città è davvero da non perdere.

  • Le grotte di San Canziano (Škocjanske jame)
    In territorio sloveno, ma non distanti da Trieste, si distinguono fra le oltre settemila grotte della Slovenia per la grandezza delle sale e della gola sotterranea.

  • La Riserva Marina di Miramare
    Un'area protetta ai piedi del promontorio di Miramare che offre la possibilità di seawatching (osservazione dei fondali) guidato.

  • Kleine Berlin, complesso di gallerie antiaeree
    Un complesso di quattro ricoveri antiaerei della seconda guerra mondiale, oggi un museo scavato sotto la città, aperto a visite guidate, che ospita anche mostre permanenti.

  • Il Palazzo del Governo
    Una delle perle di Piazza dell'Unità d'Italia, progettato dall'architetto viennese Emil Artman e costruito tra il 1901 ed il 1905.

  • Foiba di Basovizza
    In origine un pozzo minerario, oggi un monumento nazionale a ricordo delle vicende lì avvenute alla fine della seconda guerra mondiale.

  • La Basilica di San Silvestro
    Uno dei più antichi luoghi di culto della città, affascina il visitatore con la sua innegabile grazia.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!