XX stagione del teatro in dialetto triestino - Premiazioni

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Si sono conclusi domenica 24 aprile, con l'ultima replica di "VITA DE CASA NOSTRA" del Gruppo Filodrammatico della Comunità degli Italiani "G. TARTINI" di Pirano in coproduzione con la Compagnia de L'ARMONIA, gli spettacoli in abbonamento della "XX "STAGIONE DEL TEATRO IN DIALETTO TRIESTINO" organizzata e promossa da L'ARMONIA con il Patrocinio ed il Contributo del Comune di Trieste, della Provincia di Trieste, della Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia e dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Trieste.

Come è ormai consuetudine a fine Stagione, sono stati assegnati i tradizionali riconoscimenti collegati alla Stagione teatrale: il XXIII Memorial EUGENIO ARTICO al miglior interprete ed il IX Premio BRUNO MONDA alla migliore scenografia oltre ai nuovi Memorial EUGENIO ARTICO GIOVANI e al Premio FURIO VATTA al miglior caratterista.

I giurati hanno rilevato il sempre maggior livello raggiunto da tutti gli attori e l'arrivo nelle Compagnie di un grande numero di giovani. Hanno poi discusso, votato ed indicato, quale rosa dei finalisti, i seguenti attori: MARCO TERRENI, GIGLIOLA CIPOLAT, SERENA GIORGINI, BRUNO DRIUSSI, SABRINA GREGORI, CHRISTIAN POLETTI, ALESSIO COLAUTTI, JULIAN SGHERLA, PAOLO CESEN e ANNAMARIA TERMINI.

Il XXIII Memorial EUGENIO ARTICO al miglior interprete della "XX Stagione del Teatro in Dialetto Triestino" de L'ARMONIA è andato a ANNAMARIA TERMINI per la lunga e qualificata carriera nel teatro amatoriale in dialetto triestino e per la sobrietà e l'intensità del personaggio di Argìa in "QUEL VENERDI' IN BARRIERA" della Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI.

Il "IX PREMIO BRUNO MONDA" alla migliore scenografia della Stagione, è stato consegnato alla presenza di Stefano Monda, nipote del compianto Bruno, ed è andato alla commedia "QUEL GIORNO IN STAZION (24 MAGGIO 1915)" della Compagnia Teatrale I ZERCANOME, scenografia di GABRIELLA E FIORELLA TRIPODI, per l'efficace ricostruzione di una sala d'aspetto della stazione ferroviaria.

Il Memorial EUGENIO ARTICO GIOVANI al miglior interprete giovane della "XX Stagione del Teatro in Dialetto Triestino" de L'ARMONIA è andato ad ALESSIO COLAUTTI per la grande spontaneità ed efficacia con la quale ha interpretato il personaggio di Furio in "BARBAROSSA" della Compagnia AMICI DI SAN GIOVANNI.

Il Premio FURIO VATTA al miglior caratterista della "XX Stagione del Teatro in Dialetto Triestino" de L'ARMONIA è andato a GIGLIOLA CIPOLAT per la lunga militanza nel teatro amatoriale in dialetto triestino, per la qualità sempre espressa nelle sue interpretazioni e per la verve e la simpatia che hanno caratterizzato il personaggio di Marcella in "QUEL VENERDI' IN BARRIERA" della Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!