Concerti beethoveniani

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Il Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste inaugura un ciclo di tre concerti, coordinati dal M° Renato Zanettovich, nei quali dei giovani ma già affermati interpreti eseguiranno l'integrale delle 10 Sonate per pianoforte e violino di Ludwig van Beethoven. I concerti, ad ingresso libero, sono in programma all'Auditorium del Museo Revoltella, in via Diaz 27, gentilmente concesso dalla direzione del Museo.

L'appuntamento con le prime tre sonate beethoveniane è per venerdì 11 novembre alle ore 17.30; interpreti la pianista lituana Rasa Vitskaukaite e la violinista bielorussa Yuliya Hauryliuk, allieve della Scuola Superiore Internazionale di Musica da Camera del Trio di Trieste. Le due strumentiste, benché solo diciannovenni, hanno già ottenuto significative affermazioni personali, sia con premi sia con concerti in Italia e all'estero.

Il secondo appuntamento, con le successive quattro sonate, eseguite dal Duo Kairòs, è per lunedì 14 novembre, sempre alle ore 17.30 nella sala di via Diaz 27. Il Duo Kairòs, formato dal pianista Giuliano Mazzoccante e dalla violinista Liliana Bernardi, è regolarmente invitato in diverse città italiane e all'estero, raccogliendo unanimi consensi di pubblico e critica. Premiato in concorsi internazionali, il duo ha ottenuto il diploma di merito presso l'Accademia Musicale Chigiana di Siena e frequenta la Scuola Internazionale del Trio di Trieste.

Il terzo ed ultimo concerto si terrà venerdì 9 dicembre, con la pianista Cristina Santin e il violinista Giacobbe Stevanato.

Tra le composizioni di Beethoven, quelle per pianoforte e violino (risalenti agli anni a cavallo tra il '700 e l'800) sono spesso state ritenute un genere minore rispetto a quelle per soli archi. Come potrà però dimostrare l'esecuzione integrale delle 10 Sonate promossa! dal CCA , in queste composizioni Beethoven è riuscito a toccare vette di grande rilievo artistico, collocando alcune di queste fra le più importanti scritte a quell'epoca dal musicista.

Il programma delle tre serate vedrà eseguire: l'11 novembre le Sonate: in re magg. op. 12 n. 1, in la magg. op. 12 n. 2, e in mi bem. magg. op. 12 n. 3. Lunedì 14 sarà la volta delle Sonate in la min. op. 23, in fa magg. op. 24 'Primavera', in la magg. op. 30 n. 1 e il do min. op. 30 n. 2. Concluderanno il ciclo, il 9 dicembre, le Sonate in sol magg. op. 30 n. 3, in la magg. op. 47 'A Kreutzer' e in sol magg. op. 96.

Il ciclo delle Sonate per pianoforte e violino di Beethoven dà un ideale seguito alla tradizione del Circolo della Cultura e delle Arti di Trieste, che negli anni ha promosso serate concertistiche di assoluto rilievo, durante le quali sono state già proposte -ad esempio- le esecuzioni integrali delle 32 sonate per pianoforte, nonché dei quartetti d'archi di Beethoven.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!