Bobo e l'Isola dei Pirati

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Andrà in scena dal 24 al 28 febbraio alla Sala Bartoli di Trieste - il 26, 27 e 28 alle ore 10.30 per le scuole e il 24 e il 25 pomeriggio (rispettivamente alle ore 17.00 e alle ore 16.00) in due rappresentazioni aperte al pubblico - lo spettacolo teatrale per bambini "Bobo e l'Isola dei Pirati", atto unico scritto e diretto da Andrea Andolina e Valentina Burolo. Protagonisti: Dario Penne, Riccardo Peroni, Simone Veronese, Vincenzo Guida, Laura Lisanti, Andrea Andolina e Valentina Burolo in un testo che si pone idealmente tra "Peter Pan" di James Barrie e "L'Isola del Tesoro" di Louis Stevenson.

Musiche a cura di Alberto de Polojac. Scene di Alessandro Starc. Costumi di Benedetta Schepis.

Protagonisti della storia, che farà viaggiare lo spettatore nel tempo e nella fantasia ripercorrendo le rotte dei galeoni pirati alla ricerca di misteriosi amuleti e antichi tesori nascosti, sono due marinai, il capitan Bobo a capo della sua ciurma e il suo eterno secondo Krock, che non vede l'ora di ammutinarsi e impadronirsi del comando della nave. E l'occasione arriva quando i due topi Acquafogna e Dentistretti offrono a Krok una mappa che lo condurrà all'isola dei pirati dove si trova un uovo magico il cui possessore potrà comandare la ciurma (composta da pupazzi tra i quali il beniamino dei bambini Bobo - protagonista della trasmissione televisiva "Viaggiando con Bobo" in onda le domeniche mattina alle 10.14 sulla Rai regionale) e trasformarne i componenti da pupazzi in marinai in carne e ossa. Una trasformazione dal forte simbolismo: i pupazzi infatti rappresentano i sogni dei bambini, e tramutarli in esseri umani significa ucciderne i sogni. Per riuscire nel suo intento malvagio, Krock dovrà impadronirsi dell'uovo magico nascosto sopra un'isola deserta sperduta nell'oceano. Per convincere il capitano a fare rotta verso l'isola, Krock dovrà inventare una frottola, e raccontare che sull'isola ci sono tesori mai visti. Ma al loro arrivo, i protagonisti della storia troveranno ad attenderli una sorpresa: un pirata dal nome Piediscalzi che rovescerà le sorti della vicenda...

Ma la lotta tra il bene e il male e la fantasia e la realtà celerà molte sorprese.

La prevendita dei biglietti per lo spettacolo, fuori abbonamento, BOBO E L'ISOLA DEI PIRATI, in programma alla Sala Bartoli dal 24 al 28 febbraio 2007 (http://www.ilrossetti.com/scheda_fuoriabb.asp?RecordID=2816&path=3) è aperta dal 1° febbraio.

Info: Tel. 3358180366 o 0403480949 E-mail: info@boboeisuoiamici.it

Comunicato stampa Stabile FVG

"Debutto sabato 24 febbraio alle ore 17, alla Sala Bartoli, per una nuova avventura teatrale di Bobo il corvo blu, beniamino dei bambini. Il nuovo spettacolo di Andrea Andolina e Valentina Burolo intitolato Bobo e l'Isola dei Pirati replica fino a mercoledì 28 febbraio di mattina e pomeriggio."

Ritorna alla Sala Bartoli, ospite del Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia, Bobo, il corvo blu beniamino dei bambini.

Appuntamento dal 24 al 28 febbraio con tante repliche per le scuole (in orari mattutini) e di pomeriggio per tutti gli interessati.

Lo scorso anno, Andrea Andolina e Valentina Burolo, avevano presentato Bobo e la fabbrica delle fiabe uno spettacolo concepito come una sorta di "Kindergarten" artistico e fantasioso per far divertire i più piccoli mentre i genitori si godevano lo spettacolo contemporaneamente in programma al Politeama Rossetti.

Nella Stagione 2006-2007 l'iniziativa si ripete e incrementa: la nuova avventura teatrale di Bobo parte sabato 24 febbraio alle ore 17 e replica domenica alle ore 16 e da lunedì 26 fino a mercoledì 28 alle ore 10.30, con recite mattutine indirizzate alle scuole e pomeridiane aperte a tutti.

Ovviamente la recita di domenica 25 - che vede in concomitanza al Politeama l'ultima replica del musical Concha Bonita - si propone nuovamente come "Kindergarten". I piccoli spettatori infatti seguiranno lo spettacolo di Bobo e alla fine usufruiranno di un servizio di "artistico babysitteraggio" che si protrarrà fino alla conclusione del musical.

Bobo e l'Isola dei Pirati - questo il titolo del nuovo spettacolo scritto e diretto da Andolina e Burolo - conta sulle voci registrate di Dario Penne, Riccardo Peroni e sull'interpretazione di Simone Veronese, Vincenzo Guida, Laura Lisanti, Andrea Andolina e Valentina Burolo in un testo che si pone idealmente tra Peter Pan di James Barrie e L'Isola del Tesoro di Louis Stevenson.

La storia farà viaggiare lo spettatore nel tempo e nella fantasia, ripercorrendo le rotte dei galeoni pirati alla ricerca di misteriosi amuleti e antichi tesori nascosti: i protagonisti sono infatti due marinai, il capitan Bobo e il suo eterno secondo Krock. Krock è un personaggio per niente leale, che sta con Bobo con l'intento di ammutinarsi e impadronirsi del comando della nave. L'occasione arriva presto: i due topi Acquafogna e Dentistretti offrono a Krock una mappa che lo potrebbe guidare sull'isola dei pirati, dove è nascosto un uovo magico. Chi si impadronisce dell'uovo ottiene il comando della ciurma (composta da pupazzi tra i quali il beniamino dei bambini Bobo) e dunque della nave. Inoltre l'oggetto magico trasformerà i pupazzi in marinai in carne e ossa...

Una trasformazione - secondo Andolina - dal forte simbolismo: i pupazzi infatti rappresentano i sogni dei bambini, e tramutarli in esseri umani significa uccidere i sogni. Per riuscire nel suo intento malvagio, Krock cerca di convincere il capitano a fare rotta verso l'isola: quale idea più geniale dell'invenzione di una frottola? Ecco che Krock racconta di come sull'isola ci siano tesori mai visti. Ma al loro arrivo, i protagonisti della storia troveranno ad attenderli una sorpresa: un pirata dal nome Piediscalzi che rovescerà le sorti della vicenda... Per arrivare al gioioso finale però la lotta tra il bene e il male, fra la fantasia e la realtà riserverà al pubblico ancora molte sorprese.

Ad arricchire la messinscena hanno provveduto i costumi di Benedetta Schepis, le musiche a cura di Alberto de Polojac, mentre la scenografia, con la bella nave è una creazione di Alessandro Starc.

Acquisti e informazioni presso la Biglietteria del Politeama Rossetti (da lunedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19), il Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19). Informazioni anche sul sito www.ilrossetti.it. e al tel. 040/3593511.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!