Tre concerti di fine anno con l'orchestra Arcobaleno

Orchestra di fiati Arcobaleno

Notizia inserita il 21/12/2019

21, 26, 27 dicembre 2019

Dicembre in musica, tre gli appuntamenti concertistici di fine anno dell'orchestra di fiati Arcobaleno: sabato 21 dicembre, alle ore 16, in campo San Giacomo; giovedì 26 dicembre alle ore 11.30, in piazza dell'Unità d'Italia e venerdì 27 dicembre, alle ore 18, nel teatro dell'associazione culturale "Frederich Schiller" a Trieste. Ingresso libero.

Anche quest'anno, come da tradizione, l'orchestra di fiati Arcobaleno delizierà il suo amato e numeroso pubblico con tre classici concerti di Natale a ingresso libero.

Il primo degli appuntamenti concertistici in programma nel mese che conclude l'anno si svolgerà sabato 21 dicembre, alle ore 16, nella piazza di campo San Giacomo. Il concerto, organizzato dalla V Circoscrizione del Comune di Trieste, spazierà tra brani originali per orchestra di fiati fino ad alcuni grandi classici del Natale.

Carico e caldo da questo concerto, il gruppo si esibirà nuovamente nel cuore della città, giovedì 26 dicembre alle ore 11.30, in piazza dell'Unità d'Italia in un'esibizione organizzata dal Comune di Trieste. In questa magica atmosfera, a cui gli abeti, le luci e il Municipio faranno da meravigliosa cornice, sarà possibile ascoltare musica originale per orchestra di fiati e tanta bella musica natalizia.

L'ultimo appuntamento in programma per il 2019 si svolgerà venerdì 27 dicembre, alle ore 18, presso il teatro dell'associazione culturale "Frederich Schiller" in via del Coroneo 15. Durante il "Silvester Konzert" l'orchestra eseguirà musica originale, brani natalizi e gli immancabili valzer e le polke viennesi, tipici del concerto di Capodanno.

In tutt'e tre gli eventi non mancheranno le sorprese, i solisti e i cantanti, per offrire al pubblico degli spettacoli davvero imperdibili.

Con la fine dell'anno il direttivo dell'orchestra di fiati Arcobaleno però non abbandonerà il suo pubblico: sta già lavorando, infatti, a tantissimi progetti per il 2020, per arricchire sempre di più le piazze e i teatri cittadini con tanta buona musica.

Complesso Bandistico Arcobaleno

Il Complesso Bandistico Arcobaleno è stato fondato a Trieste nel 1992 e l'anno dopo venne istituita la Scuola di Musica, per dare ai musicisti la possibilità di perfezionarsi, nonché per incentivare e appassionare i nuovi allievi all'attività musicale. Molti allievi si sono poi iscritti al conservatorio, conseguendo anche il diploma e ampliando le proprie esperienze personali sia in Italia che all'estero.

Oltre ad essere assiduamente impegnato a livello cittadino e regionale, il complesso bandistico effettua frequentemente trasferte in altre regioni italiane come il Trentino Alto Adige, l'Emilia Romagna, la Lombardia, la Valle d'Aosta. A livello internazionale sono da ricordare i concerti tenuti a Budapest (Ungheria) e a Millstatt am-See (Austria). Recentemente sono da segnalare le "Vacanze Studio" annuali a Bassania (Croazia), la trasferta a Spalato (Croazia) e in Austria. Durante l'estate 2015 è prevista una tournée in Emilia Romagna e Abruzzo.

Ormai da diversi anni, tiene annualmente concerti nei principali teatri della città.

Nel 2004, frutto di un'idea dell'allora vicepresidente, Francesco Paliaga, il Complesso Bandistico Arcobaleno ha dato vita alla manifestazione "Bande in Festa". L'iniziativa si ripete annualmente nel terzo week-end di giugno e il Complesso Bandistico Arcobaleno ne cura l'intera organizzazione, ospitando a Trieste Bande e/o Orchestre di Fiati provenienti da altre regioni italiane o dall'estero, per un intenso fine settimana all'insegna della Musica e dell'Amicizia.

Dalla sua fondazione il Presidente, nonché uno dei principali fondatori dell'associazione, è stato Franco Zupin, che con passione e amore ha coordinato tutte le attività dello stesso fino a gennaio 2015, quando la presidenza è stata lasciata a Mattia Vatta.

Negli anni il Complesso Bandistico è stato diretto magistralmente dal Mo Ennio Krisanovsky, che lo ha guidato per 10 anni dalla fondazione passando la bacchetta al Mo Paolo Spincich, dal 2002 fino alla prematura scomparsa nel dicembre del 2004. Successivamente dal Mo Maurizio Zaccaria fino all'inizio del 2010, quando la direzione è passata all'attuale direttore Mo Erik Zerjal.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!