Angela Hewitt

Angela Hewitt, la pi├╣ grande pianista interprete di Bach

Notizia inserita il 18/03/2022

LA SOCIETÀ DEI CONCERTI TRIESTE 

LUNEDì 21 MARZO

alle 20.30

AL TEATRO VERDI DI TRIESTE

CON ANGELA HEWITT

Trieste - Ritorna a Trieste la più grande pianista bachiana dei nostri giorni: Angela Hewitt ospite regolare della Società dei Concerti di Trieste alla quale è legata da una profonda e lunga amicizia.

Lunedì 21 marzo, alle 20.30, al Teatro Verdi di Trieste per la  90esima stagione della SdC, realizzata grazie ai soci iscritti e al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la sponsorizzazione dell'Orologeria Bastiani rivenditore autorizzato Rolex, della Fondazione CRTrieste e Fondazione Benefica Kathleen Casali, Angela Hewitt ci porta Bach, naturalmente, ma anche Mozart, Ravel e Chabrier.

«Questo è un concerto che è più d'una esibizione di precisione, più di uno sfoggio di mera tecnica - spiega Pierpaolo Zurlo, musicologo e Segretario Generale della Società dei Concerti Trieste - questo è un concerto che con sé porta soltanto quel che si suona con amore: bellezza, nitore, chiarezza d'ogni singola voce che le mani riescono a trarre dalla tastiera. Magia questa che Angela Hewitt riesce ad evocare soprattutto in Bach. Nel suo Bach.»

Nata in una famiglia di musicisti, Angela Hewitt ha iniziato lo studio del pianoforte all'età di tre anni, esibendosi in pubblico a quattro e vincendo, un anno dopo, la sua prima borsa di studio. Ha poi continuato gli studi con il pianista francese Jean-Paul Sevilla.

Appare regolarmente in recital e con le più importanti orchestre in Europa, nelle Americhe, in Australia e in Asia. Le sue performance e registrazioni delle opere di J.S. Bach hanno ottenuto un particolare riconoscimento, segnalandola come una delle interpreti di riferimento del compositore ai giorni nostri. La sua discografia, oltre a Bach, comprende le Sonate di Beethoven, opere di Mozart, Schumann, Couperin e Rameau. Nel 1985 vince la Toronto Bach Piano Competition, nel 2006 ha ricevuto un OBE (Order of the British Empire) in occasione dei festeggiamenti per il compleanno della Regina ed è stata nominata Companion of the Order of Canada (CC) nel 2015. 

Da dieci anni è direttore artistico del Trasimeno Music Festival. A marzo 2020, quando tutta l'attività concertistica si è fermata per via della pandemia, ha condiviso giornalmente online brevi brani ed ha inoltre partecipato ad alcuni dei primi concerti online in streaming, tra i quali va annoverato un recital di Bach dalla Wigmore Hall di Londra.

Il concerto è aperto anche agli studenti con biglietto al prezzo speciale di € 5,00 per tutti i settori del teatro, acquistabile la sera stessa presso la Biglietteria SdC al Teatro Verdi dalle ore 19:30, con possibilità di prenotazione tramite modulo su  https://www.societadeiconcerti.it

La Stagione Concertistica 90 è realizzata grazie al contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, con il patrocinio del Comune di Trieste, il sostegno di Fondazione CRTrieste, e Fondazione Benefica Kathleen Casali, Main Sponsor Orologeria Bastiani rivenditore autorizzato Rolex, sponsor Farmacia Neri. Partner Teatri Lirico "G. Verdi" e Politeama "Il Rossetti", Hospitality Partner Starhotels Savoia Excelsior Palace, Partner of Taste Caffè degli Specchi, Caffé Tommaseo e La Bomboniera. La Società dei Concerti fa parte di AIAM e del Comitato AMUR

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Musica e Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

+