Maria Teresa Agnesi

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Giovedì 8 marzo alle ore 18.00 presso l'Aula Magna dell'Istituto, avrà luogo un originale quanto sentito omaggio del Conservatorio Tartini di Trieste alle donne della Città.

Pinuccia Carrer, storica della musica e la clavicembalista Barbara Petrucci in una lezione concerto illustreranno la figura della compositrice del Settecento Maria Teresa Agnesi.

Maria Teresa Agnesi (Milano 1720 - 1795) è una intellettuale che realizza il proprio destino non tanto nella fulgida banalità del matrimonio quanto nell'essere musicista. Artista versatile sviluppa la sua creatività non solo nel teatro (prima donna a scrivere un'opera seria) ma in varie espressioni e generi musicali, tra cui primeggiano le composizioni per tastiera ed in particolare per clavicembalo solo, strumento che ella suonava da virtuosa. Agnesi è protagonista della cultura milanese del XVIII secolo, compositrice in linea con le tendenze innovative della storia musicale del suo tempo, dilettante sì per ruolo sociale, ma non certo tale nell'affrontare le forme e le tecniche della composizione.

Alle due protagoniste della serata si affiancherà nel finale un ensemble tutto composto da allieve del Conservatorio Tartini: Diana Haller, mezzo-soprano, Michela Dapretto, Martina Ciullo violini, Astrid Donati viola, Alice Moro violoncello, Alice Forcessini, clavicembalo eseguiranno un'aria, sempre di Maria Teresi Agnesi, dal titolo Non piangete amati rai.

L'ingresso è gratuito, ma è necessario prenotare, anche telefonicamente, presso la portineria del Tartini, data la ridotta disponibilità di posti.

Pinuccia Carrer è docente di Storia ed estetica della musica dal 1979. Insegna al Conservatorio Paganini di Genova e - dal 1985 - al Conservatorio G. Verdi di Milano. Le pubblicazioni sono dedicate in prevalenza al mondo musicale del XVIII secolo: recenti i libri Francesco Durante maestro di musica (Genova, S. Marco dei Giustiniani) e L'altra Olimpiade (Milano, Lucini editore). Collabora con il Dizionario Enciclopedico Universale della Musica e dei Musicisti, l'Archivio del Disco del Teatro di Reggio Emilia, la rivista Amadeus, la casa discografica Stradivarius, il Teatro alla Scala. Dal 1999 è coordinatrice del gruppo italiano del RILM-Répertoire International de la Littérature Musicale. Con B. Petrucci, oltre al CD "Note femminili", cura la prima edizione completa delle musiche per tastiera della compositrice del Settecento Maria Teresa Agnesi, ricostruendone il catalogo.

Barbara Petrucci insegna dal 1982 clavicembalo nei conservatori italiani, dal 1994 al "Paganini" di Genova. In circa trent'anni di attività ha suonato come solista e continuista al cembalo e al fortepiano in prestigiose rassegne di musica antica, ha inciso cd dedicati al Settecento francese e italiano, ha pubblicato articoli e recensioni su quotidiani e riviste di settore. Tiene seminari e corsi di perfezionamento sul repertorio pre-classico solistico e da camera. Per la Provincia di Milano ha curato la strenna-cd "Note Femminili". Attualmente cura con Pinuccia Carrer la prima edizione completa delle musiche per tastiera della compositrice del Settecento Maria Teresa Agnesi, cui dedica sin dal 1982 saggi, articoli e concerti.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!