I mercoledì del conservatorio

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Mercoledì 14 marzo alle ore 20. 30, presso la Sala Tartini del Conservatorio di Trieste, avrà luogo il settimo appuntamento della Stagione Inverno-Primavera de I Mercoledì del Conservatorio.

Ad esibirsi saranno il contrabbassista Stefano Sciascia e il pianista David Giovanni Leonardi.

Il concerto, cosa non usuale, avrà per protagonista il contrabbasso.

Ulteriore elemento di interesse è dato dalla insolita composizione del programma: in un continuo rimando fra elementi popolari e composizioni colte, particolare attenzione è stata rivolta alla musica e alla tradizione ebraica.

Non mancano brani più salottieri e rappresentativi di una più tradizionale concezione del suono del contrabbasso: si considerino, a tal proposito, i due brani ottocenteschi di Giovanni Bottesini, detto ai suoi tempi il Paganini del contrabbasso.

L'ingresso è gratuito, ma è necessario prenotare, anche telefonicamente, presso la portineria del Tartini, data la ridotta disponibilità di posti.

Stefano Sciascia nasce a Torino nel 1960. Inizia lo studio del contrabbasso all'età di sedici anni. Il suo interesse si concentra ben presto sul repertorio solistico mentre si dedica alla ricerca di nuova musica trascrivendola per contrabbasso ed arricchendo così il repertorio per il suo strumento, che lo porterà a esibirsi in tutto il mondo, compresi Stati Uniti e Giappone. Nella sua carriera ha collaborato con l'Orchestra della Rai di Torino, i Solisti Veneti di Claudio Scimone, l'Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, con le quali suona nelle maggiori capitali europee e del mondo (Edimburgo Festival, Vienna - Musikverein, Amsterdam - Concertgebouw, Milano - Teatro La scala, Boston, New York, Washington, Los Angeles, San Francisco, ecc.) Ha inciso numerosi CD con musiche di Bottesini, Rossigni, Pergolesi, Vivaldi, Porpora, Marcello, Dragonetti, S. Koussevitzky, Bottesini, Bloch, Faurè, Poulenc, Debussy, ecc.

Stefano Sciascia è docente titolare di Contrabbasso al Conservatorio di Musica "Giuseppe Tartini" di Trieste. Suona uno strumento italiano del 1700 presunto Ruggeri .

David Giovanni Leonardi, diplomato in Pianoforte al Conservatorio di Udine e laureato in Musicologia alla Scuola di Paleografia e Filologia Musicale di Cremona, è titolare di Cattedra di Storia ed Estetica Musicale al Conservatorio di Cosenza. Svolge attività di pianista nel settore cameristico in tutta Europa e America Latina e ha partecipato alla produzione e registrazione di una decina di Compact Disc, quattro dei quali in duo con Stefano Sciascia, con il quale collabora stabilmente dal 1994. Pianista ufficiale dal 1996 e membro della commissione artistica del Concorso Internazionale di Canto da Camera "C. A. Seghizzi", si dedica da tempo all'approfondimento storico e interpretativo del Novecento musicale friulano, ha svolto ricerche e pubblicazioni su incarico della Società Italiana di Musicologia, delle case discografiche Bongiovanni, Nota, RealSound, RivoAlto e Stradivarius, tiene conferenze e programmi radiofonici, coordina convegni di studio e svolge attività di critico musicale.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!