I mercoledý del conservatorio. Settimo appuntamento Stagione Primavera-Estate

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Mercoledý 27 giugno alle ore 20. 30, presso l'Aula Magna del Conservatorio Tartini di Trieste, avrÓ luogo il settimo appuntamento della Stagione Primavera- Estate de I Mercoledý del Conservatorio.

La manifestazione, dal titolo Sulle ali del canto, viaggio vocale e strumentale in Europa, prevede l'esecuzione di brani di Camille Saint-SaŰns, Toivo Kuula, Jan Sibelius, Franz Oskar Merikanto, Henri Duparc, Francesco Paolo Tosti, Johan Amberg.

Protagonisti della serata saranno Susanna Tuhkala, soprano, Paolo Troian pianoforte e il quartetto per fiati e pianoforte composto da Tommaso Bisiak, flauto, Francesca Sarpi, oboe, Valentina Sbicego, clarinetto, Cristian Cosolo, pianoforte.

L'ingresso Ŕ gratuito, ma Ŕ necessario prenotare presso la portineria del "Tartini", data la ridotta disponibilitÓ di posti.

Susanna Tuhkala, soprano finlandese, Ŕ nata nel 1978 nella cittÓ di Raahe.

Dopo la laurea all'UniversitÓ di Jyvńskylń ha insegnato Musica a Oulusalo. Nel 2005 ha continuato la sua formazione nel canto alla "School of Music and Science" di Oulu. Si Ŕ specializzata in Musica da camera con Sampsa Konttinen, Elisa Suni, Kurt Kopechky, Nazzareno Carusi. Inoltre, ha partecipato ai masterclass di Riikka Strandman, Teppo Lampela e Seppo Rouhonen. Ha preso parte al concerto per il 100░ Rotary Anniversary di Oulu del febbraio 2005 e nel giugno 2005 ha vinto il primo premio di "musical e operetta" a Haukipudas. Susanna Tuhkala ha partecipato al programma "Erasmus" presso il Conservatorio di Trieste studiando canto sotto la guida di Rita Susovsky.

Il Trio di fiati con pianoforte si Ŕ formato nel novembre 2005 presso il Conservatorio "G. Tartini" di Trieste, all'interno della classe di musica da camera di Paola La Raja, dove ha avuto anche l'occasione di frequentare le lezioni di Jean Pierre Armengaud. Idea-guida del progetto Ŕ la ricerca e la riscoperta del repertorio di nicchia esistente per questa singolare formazione cameristica dalla sonoritÓ ricercata e insolita. I giovani componenti, che condividono i percorsi formativi dei corsi tradizionali e sperimentali offerti dal Conservatorio, apportano al gruppo esperienze artistico-musicali eterogenee e complementari spaziando dal repertorio classico solistico alle orchestre di fiati e al jazz.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!