L'esplosione

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Martedì 14 marzo, alle ore 21:00, l'Associazione culturale "Il Nodo" e Bonawentura, nell'ambito della rassegna "Docu-eye, documentari di carattere etico e sociale", presentano "L'esplosione" di Giovanni Piperno.

L'argomento del documentario sta probabilmente a cuore a molti, ed è un tema sempre di grande attualità nel nostro Bel Paese. Per capire meglio riportiamo due paragrafi di presentazione tratti dal sito del teatro Miela:

Danilo Coppe è un uomo d'azione: è il massimo esperto di demolizioni con dinamite in Italia. Un giorno gli propongono l'abbattimento di otto palazzoni costruiti in riva al mare, si tratta delle così dette "torri del Villaggio Coppola", il simbolo di uno dei peggiori ecomostri d'Europa. Un intero paese per le vacanze costruito su terreni poi riconosciuti anche del demanio statale, dagli anni sessanta ai novanta, in spregio a qualsiasi tutela del paesaggio. Una storia infinita di procedimenti penali e di distruzione del territorio, e di sospette complicità politiche. E così, per la prima volta nella sua carriera, Danilo Coppe si arena, si invischia in un meccanismo complicato e oscuro, e dopo due anni di sopralluoghi, riunioni, verifiche e telefonate sarà riuscito a demolire soltanto una delle otto torri...

"Se è già difficile definire che cos'è il Bello, definire il Brutto oggi è più facile, e dove il Brutto concretamente si realizza e raggiunge il suo scopo nasce il "mostro". L'Italia è piena di "mostri" nati dall'abuso: se la funzione del Bello fosse intanto uccidere i "mostri" come fece san Giorgio col drago?" In queste parole tratte da un libro di Raffaele La Capria si può forse riassumere il senso di questo film-documentario.

Ingresso: 3,00 Euro

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!