Urna Chahar-Tugchi

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Venerdi 16 dicembre ore 21,00

URNA CHAHAR-TUGCHI
AMILAL
TEATRO MIELA

Il distretto di Ordos, nella cosiddetta Mongolia Interna (Cina), è un altopiano di erbe alte quanto un uomo e dune di sabbia. I suoi abitanti lo chiamano "Mare dei Canti". Nei pascoli dell'Ordos Urna Chahar-Tugchi nasce da una famiglia di allevatori e impara centinaia di canzoni della tradizione mongola dalla nonna e dai genitori. Al Conservatorio di Shanghai, Urna studia il salterio cinese yangqin; è lì che inizia la sua carriera di cantante prima di trasferirsi definitivamente in Europa. Nelle sue esecuzioni colpisce la naturale immediatezza della sua potente voce (secondo molti critici, divide con Sainkho il titolo di Diva d'Asia). L'ampiezza e la dinamicità dell'estensione guidano il pubblico attraverso paesaggi mai visti prima. Urna si propone con musicisti provenienti da diverse culture che contribuiscono sensibilmente a creare un linguaggio musicale originale. In Amilal (Vita) sono con lei Zoltan Lantos, violinista di Budapest; i percussionisti iraniani Keyvan Chemirani e suo padre, il celebre Djamchid Chemirani, maestro incontestato dello zarb, lo strumento a percussione più antico del Medio Oriente.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!