Concerto Gianna Nannini

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Gianna Nannini a Buon Anno Trieste 2007

Parte dell'incasso andrà alla Fondazione Luchetta, Ota, D'Angelo e Hrovatin

Ritorna, il prossimo 6 gennaio, "Buon Anno Trieste" e con esso si rinnova anche l' appuntamento con la grande musica italiana.

In occasione della manifestazione, organizzata dall' Associazione Commercianti al Dettaglio della Confcommercio triestina in collaborazione con la "Trieste Eventi" che si svolgerà nella serata dell'Epifania al PalaTrieste, grande protagonista sarà Gianna Nannini, una delle poche esponenti del rock italiano a ottenere consensi e successi a livello internazionale.

Franco Rigutti in qualità di presidente della suddetta Associazione, nell' esprimere soddisfazione per il ritorno di un evento che, oltre ad inserirsi a pieno diritto fra quelli di maggiore risonanza organizzati nel corso dell' anno nel capoluogo regionale, costituisce anche un momento di festa per la città, ha auspicato che l' iniziativa possa essere di buon augurio per un 2007 nell'ambito del quale, Istituzioni, Enti, Organizzazioni di Categoria ed Imprese, saranno chiamate ad operare in costante sinergia e continua concertazione per contribuire al rilancio dell' intero tessuto economico e produttivo della città.

Rigutti, nel ringraziare in particolar modo la Camera di Commercio che ha ospitato la presentazione dell'evento, dopo aver ricordato i partners che supportano "Buon Anno Trieste", la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, la Provincia, il Comune e la stessa Camera di Commercio di Trieste, l' Unicredit Banca Spa, la Fondazione CRT, l'Acegas Aps e Promotrieste, ha ripercorso brevemente la storia di una manifestazione, giunta alla sua ventisettesima edizione, che, con il passare del tempo, ha assunto, dagli esordi che risalgono all' ormai lontano 1979, una dimensione di ampio respiro e capace di suscitare interesse e partecipazione sempre crescenti non solo presso il pubblico locale, ma anche da parte degli appassionanti che, nell' occasione, giungono dal Triveneto, dall' Austria e dalle vicine Slovenia e Croazia.

Una manifestazione, come ha anche ribadito il presidente della Confcommercio della provincia di Trieste Antonio Paoletti, che ben s'inserisce in quel contesto di progettualità ed iniziative tese a promuovere l' immagine di Trieste quale sede di eventi di carattere internazionale, uno degli elementi cardine anche nell' ottica di una promozione turistica della città.

Per quanto concerne il concerto del prossimo 6 gennaio che peraltro rappresenterà l'unica tappa in Friuli Venezia Giulia del tour 2007 dell'artista senese, secondo quanto illustrato poi ancora da Rigutti, i biglietti, in vendita ad un prezzo promozionale di Euro 10 ciascuno, anche se sarà possibile naturalmente effettuare offerte superiori considerata che parte dell' incasso andrà in beneficenza, sono disponibili, fino ad esaurimento, presso la Segreteria dell' Associazione Commercianti al Dettaglio di via San Nicolò 7 ed il Ticket Point di Corso Italia 6/c.

A questo riguardo la Confcommercio ha invitato gli associati ad acquisire i tagliandi che potrebbero rappresentare un gradito cadeau natalizio per la propria clientela.

Nel corso della serata, inoltre, alla musica si affiancherà la tradizionale consegna dei premi "Rosa d' Argento" e "Rosa di Cristallo"; il primo riconoscimento è riservato a personaggi o ad Enti che, grazie a loro impegno di carattere sociale, economico, culturale e sportivo, abbiano tenuto alto, nell' anno conclusosi, il nome della città, mentre il secondo è tributato a giovani che protagonisti di risultati di particolare rilevanza in ambito culturale, scientifico o anche sportivo.

Ma a "Buon Anno Trieste", se sul palcoscenico sarà protagonista lo spumeggiante sound di Gianna Nannini, in platea ad occupare un posto di prima fila sarà la solidarietà.

Parte dell' incasso della vendita dei biglietti, servirà infatti a supportare l' impegno a favore dell' infanzia svolto dalla Fondazione Luchetta, Ota, D' Angelo e Hrovatin.

A questo riguardo, Enzo Angiolini, presidente della stessa, ha evidenziato non solo l' importanza del supporto economico che verrà alla Fondazione dal concerto del 6 gennaio, ma anche come l'evento costituirà una grande opportunità di visibilità per la medesima per la quale, elargizioni e contributi volontari, costituiscono l'unica fonte di sostentamento per le attività attuate.

Le risorse che perverranno dal concerto del prossimo 6 gennaio, contribuiranno ad incrementare le potenzialità ricettive delle due foresterie dove sono ospitati, per vari mesi, bambini provenienti da tutto il mondo, accompagnati da uno più familiari, e residenti nelle due strutture per sottoporsi ad interventi e terapie al fine di sanare patologie altrimenti incurabili nei rispettivi Paesi di origine.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!