La locandiera

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Mirandolina è un'ottima locandiera, interessata soprattutto a far funzionare alla perfezione il suo albergo. Si contendono il suo amore il conte di Albafiorita e il marchese di Forlipopoli, che cercano invano di conquistare il cuore della donna. Quando alla locanda arriva il cavaliere di Ripafratta, misogino convinto che si vanta di essere immune al fascino femminile e di disprezzare l'intero sesso "debole", Mirandolina, risentita del suo atteggiamento e della sua insensibilità, decide di farlo innamorare di sé. Riuscita nel suo intento, rifiuta l'amore dei tre nobiluomini per concedere la propria mano al cameriere della locanda.

Ne "La locandiera", la storia di una donna che rifiuta conti, marchesi e cavalieri, per sposare Fabrizio, umile borghese quanto lei, al fine di governare meglio la locanda, non può che essere una tipica allusione alla novità dei rapporti tra borghesia e nobiltà. L'immagine di Mirandolina che la commedia ci rimanda, non è quella di una donna crudele o subdola, bensì di un'efficiente donna d'affari, che pone la locanda al centro della sua vita: in questo forse, è riconoscibile uno dei primi veri ritratti di donna «moderna» che il teatro ci ha offerto.

Con "La locandiera" la Compagnia del Teatro Moderno porta in scena un classico di Carlo Goldoni in cui, dietro scaramucce amorose, lacrime e svenimenti, a confrontarsi davvero sono il passato degli antichi privilegi nobiliari e la nuova epoca borghese che sta nascendo. La protagonista è interpretata dall'attrice Mascia Musy, interprete di numerosi lavori teatrali (tra gli ultimi "Il sole dorme" di Antinori con la regia di Cristina Pezzoli, "Il trionfo dell'amore" di Marivaux per la regia di Luca De Fusco), di diversi sceneggiati radiofonici e produttrice e attrice per la tv. Diretto da Giancarlo Cobelli, "La locandiera" vede in scena, accanto alla protagonista, Francesco Biscione, Paolo Musio, Massimo Cimaglia, Alessandra Celi, Federica De Cola, Andrea Benedet.

Prodotto dal Teatro Moderno, "La locandiera" sarà in scena al Cristallo dal 27 gennaio al 5 febbraio, con i consueti orari del teatro: serali 20.30, martedì e domenica 16.30, lunedì riposo.

Prenotazioni e biglietti presso TICKETPOINT in Corso Italia (orario: 8.30-12.30; 15.30-19.00 - tel. 040 3498276/7) o alla biglietteria del Cristallo.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

+