Onde Mediterranee

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

[ Comunicato della Banca Popolare FriulAdria ]

Anche quest'anno Banca Popolare FriulAdria, istituto leader del credito regionale, sostiene l'Associazione Onde Mediterranee nella realizzazione del Festival internazionale di musiche e incontri giunto all'ottava edizione. FriulAdria, che negli ultimi anni ha contribuito al salto di qualità della manifestazione, riconosce in Onde Mediterranee uno degli eventi clou della stagione musicale isontina.

Per l'estate 2005 il calendario di concerti messo a punto dagli organizzatori conferma il livello di eccellenza raggiunto dall'iniziativa ormai diventata un fiore all'occhiello nel suo genere. Ciò in qualche modo ci rende orgogliosi perché premia anche la nostra strategia di individuare sul territorio le iniziative più meritevoli, affiancandole per aiutarle a crescere. In questo senso FriulAdria esercita nei confronti del mondo della cultura regionale un ruolo di interlocutore attento, affidabile e coerente.

Nel caso specifico di una manifestazione che ha nella multiculturalità un indiscutibile punto di forza ricordiamo che FriulAdria è una banca particolarmente sensibile alle problematiche dell'immigrazione, un settore per il quale ha lanciato un pacchetto di servizi agevolati denominato Sistema Welcome riservato alla clientela extracomunitaria.

Nel campo degli interventi culturali, inoltre, si segnala che, negli stessi giorni in cui inizierà Onde Mediterranee, FriulAdria sosterrà anche il Festival mondiale delle Relazioni Pubbliche in programma quest'anno a Trieste.

Onde Mediterranee 2005 - VIII edizione

Onde Mediterranee ha nella sua natura la promozione di un incontro fra regioni geograficamente vicine, in quanto prospicenti il Mare Mediterraneo, ma di cultura profondamente diversa, diffondendone in particolare la musica, il cinema, il teatro, la letteratura e l'arte contemporanea, attraverso la conoscenza e lo scambio di queste forme d'arte sul territorio del litorale della Regione Friuli Venezia Giulia. La sua 8a edizione si è aperta con una conferenza/dibattito, in forma di talk-show, su un tema molto scottante ed attuale legato al ruolo delle organizzazioni umanitarie, dal titolo "Disastri umanitari", all'Auditorium regionale della Cultura Friulana di Gorizia, il 31 maggio; il conduttore d'eccezione è stato Emanuele Giordana (Lettera 22, Rai Radio3 Mondo). Continua anche quest'anno la tradizione del cinema di qualità con la rassegna "Onde Mediterranee Cinema" - a Gr ado dal 27 giugno al 1° luglio - un'importante proposta culturale dell'estate gradese che presenta alcune tra le più significative novità della cinematografia mediterranea ed un evento speciale con la proiezione di una copia restaurata dalla Cineteca del Friuli del film di Leni Riefenstahl "Olympia" sulle Olimpiadi di Berlino del 1936, di proprietà del Comune di Grado. Ma la parte del leone nel palinsesto di Onde Mediterranee è da sempre appannaggio della musica dato, che l'arte dei suoni, più di altre espressioni artistiche, ha saputo trovare codici di pace e di dialogo interculturale, attraverso la presenza di ottimi musicisti stranieri e di molte band italiane.

Si incomincerà il 5 luglio con gli Arbe Garbe ed il 9 luglio con i Tri Muzike a Monfalcone, si proseguirà il 10 luglio con i Tiromancino a Cervignano, per poi tornare a Monfalcone il 13 luglio con i Zimbaria, che replicheranno la loro performance il 14 luglio a Marano Lagunare (per la prima volta nel palinsesto di Onde Mediterranee), nuovamente a Monfalcone il 16 luglio con Ljiljana Petrovic Buttler and Mostar Sevdah Reunion, direttamente dall'omonima città della Bosnia-Erzegovina, il 20 luglio con la palestinese Amal Murkus, il 22 luglio con Mauro Pagani, il 29 luglio con La Frontera a Duino-Aurisina, il 30 luglio con Cristina Donà, preceduta da un opening act con Francesca Luzzi ancora a Monfalcone. Grado ospiterà invece due grandi eventi: Francesco Renga il 23 luglio ed Elisa il 6 agosto.

Onde Mediterranee proporrà anche altri eventi, definibili collaterali, ma utili a riflettere ed approfondire le tematiche dell'interculturalità, che sono il filo conduttore dell'iniziativa. Il 2005 vedrà in particolare la nascita di una rassegna di teatro di strada dal titolo "Onde Road", rivolta ai bambini ed alle famiglie, che si svolgerà a Marina Julia dal 3 al 7 agosto e prevede la presenza di diversi artisti e compagnie provenient i dall'intero bacino mediterraneo. Si tratta di una significativa apertura alle forme di spettacolo più popolari e semplici che nei secoli hanno sempre trovato modo di circolare e incontrarsi.

Ricordiamo che la nostra manifestazione si svolge grazie al sostegno dell'Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Gorizia, dell'Assessorato alla Cultura della Regione Friuli Venezia Giulia, dei Comuni di Monfalcone, Grado, Cervignano, Duino Aurisina e Gorizia, dell'A.I.A.T. di Grado, Aquileia e Palmanova e all'importante contributo della Banca Popolare FriulAdria, da sempre attenta interlocutrice di Onde Mediterranee.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!