Quando canta Rabagliati..

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

L'indimenticabile swing all'italiana

Bruno e Fiorella Jurcev hanno iniziato "pubblicamente" la loro attività musicale nel 2003, riproponendo il vasto e dimenticato repertorio della canzone triestina d'autore, prodotto dalla colta ed irrequieta borghesia locale di fine '800, che intendeva il dialetto e la canzone dialettale non solo come rappresentazione della realtà quotidiana ma anche in funzione politicamente irredentista. Bruno e Fiorella, fondendo la tradizione musicale giuliana con il loro caratteristico trascinante swing ed inserendo dei testi di presentazione delle varie canzoni funzionali alla rappresentazione della realtà dell'epoca, hanno realizzato numerose edizioni dello spettacolo "Sì, sì Trieste", presentato in vari ambienti cittadini con grande successo (dal Teatro Silvio Pellico all'Antico Caffè San Marco, dal Circolo Ufficiali al Circolo delle Generali, alla Lega Nazionale, all'Unione degli Istriani, all'ITIS, al Circolo Tomè, ai Lions, ecc...).

Bruno e Fiorella hanno quindi rivolto la loro attenzione alla "grande canzone italiana", rivisitando i più famosi classici di inizio novecento con gli spettacoli "Addio mia bella signora..." rappresentati già diverse volte a Trieste ed in Regione e vivamente apprezzati per la personalissima e coinvolgente interpretazione di questi autentici gioielli musicali, riletti in chiave moderna ma con filologico rispetto degli stilemi del tempo e intervallati da una sapiente presentazione dei singoli pezzi. Ne sono risultati degli affascinanti spaccati di storia e costume che fanno rivivere tempi ormai lontani, ma sempre vivissimi nella rappresentazione che le canzoni sanno magicamente evocare.

Hanno quindi realizzato un avvincente spettacolo dedicato al grande artista triestino Lelio Luttazzi, di cui hanno presentato numerose composizioni, anche queste rilette con il loro particolare stile, che hanno consentito di ricostruire la complessa personalità artistica di Luttazzi, grazie anche ai testi intercalati fra le varie canzoni.

Hanno così realizzato una interessante operazione di riscoperta della più significativa produzione musicale di Luttazzi nel concerto presentato alla "Casa della Musica" nel febbraio di quest'anno con grande aprrezzamento del pubblico presente.

Proseguono ora il loro percorso culturale rivisitando le canzoni italiane degli anni '30 e '40, caratterizzate da quella musica sincopata che rappresentò la risposta italiana alle sollecitazioni che venivano da oltre oceano, in particolare al nuovo linguaggio del jazz.

Per questa nuova fatica, frutto delle ricerche di Bruno Jurcev (che ha curato sia la parte musicale, con arrangiamenti che riprendono gli stili dell'epoca, sia la stesura dei testi di presentazione) hanno pensato di centrare il nuovo spettacolo sul grande musicista Giovanni D'Anzi, di cui riproporranno alcune delle più belle composizioni, ma soprattutto sulla carismatica figura di Alberto Rabagliati, indimenticato divo della canzone italiana di quegli anni, dal cui vastissimo repertorio hanno attinto per costruire lo spettacolo intitolato appunto: "Quando canta Rabagliati..."

Sarà possibile riascoltare canzoni che hanno segnato un'epoca, spaziando da standard come "Ma l'amore no", "Silenzioso slow", "Non dimenticar le mie parole", a scatenati ritmi swing come "Ba, ba, baciami piccina" o "Serenata a Daina", con qualche divagazione nella canzone dialettale milanese e nei grandi classici della canzone sudamericana.

Lo spettacolo, per voce e pianoforte, sarà rappresentato alla Casa della Musica venerdì 20 ottobre alle ore 21.00. Bruno e Fiorella Jurcev saranno affiancati dall'attore Bruno Sorrentino, loro abituale partner artistico, che leggerà i testi di presentazione dei vari pezzi.

Venerdì 20 ottobre 2006 ore 21.00
casa della musica - via capitelli, 3 - Trieste

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

+