Il bar sotto il mare

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

"Fabio De Luigi è one man show al Politeama Rossetti, protagonista de Il bar sotto il mare di Stefano Benni, diretto da Giorgio Gallione: un'ottima squadra d'artisti per uno spettacolo visionario ed esilarante che va in scena allo Stabile regionale per una sola sera, lunedì 22 gennaio."

Il bar sotto il mare ritorna al Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia - dopo il successo ottenuto nel 1992 - in una nuova versione, protagonista il simpaticissimo Fabio De Luigi: l'appuntamento per gli amanti dell'ironia intelligente è per lunedì 22 gennaio alle 20.30. Lo spettacolo è ospite del cartellone altripercorsi.

Sono note a tutti la forza, l'incisività, l'ironia vivace della drammaturgia di Stefano Benni e certo si può dire lo stesso di Giorgio Gallione, il regista che ha firmato spettacoli di enorme successo (regolarmente ospitati anche allo Stabile regionale), dirigendo personaggi come Claudio Bisio, Angela Finocchiaro, Sabina Guzzanti, Eugenio Allegri e portando sulla scena autori di primo piano nel panorama contemporaneo, fra cui Daniel Pennac e Michele Serra...

Fabio De Luigi, è fra gli attori più seguiti, freschi, travolgenti del momento, duttile interprete sul palcoscenico teatrale, nei cabaret comici, sul grande schermo... I più giovani lo amano per Love Bugs e per gli esilaranti personaggi che ha creato - fra il 1999 e il 2005 - collaborando con l'ormai mitica Gialappa's band, ma moltissimi sono anche i titoli teatrali al suo attivo (per citarne solo un paio, Tafano show con Natalino Balasso e il musical Irma la dolce per la regia di Jérome Savary) e tante le pellicole cinematografiche a cui ha preso parte, dall'esordio in Matrimoni diretto da Cristina Comencini nel 1998, ad Asini con Claudio Bisio, a Tutti gli uomini del deficiente, Il partigiano Johnny e ai più recenti È già ieri e Ogni volta che te ne vai.

Che tutti e tre gli artisti collaborino a un medesimo progetto è già una notizia che promette molto bene... se poi quel progetto si intitola Il bar sotto il mare, come uno dei romanzi più visionari, divertenti e più letti degli anni Novanta... ebbene non stupisce affatto che i biglietti per l'unica serata in programma al Politeama Rossetti siano andati venduti in un soffio.

E così Fabio De Luigi si confronterà da vero one man show, non solo con tutti i personaggi de Il bar sotto il mare, che a lui devono voce, anima, caratterizzazione, ma anche con l'entusiasta e affollatissima platea del maggior teatro regionale, che attende di applaudirlo in questa nuova versione monologante dello spettacolo. Gallione nel 1992 ha già messo in scena un'edizione fortunatissima del testo, protagonisti i Broncoviz, una compagnia colorata e molto varia: per l'attuale allestimento ha scelto invece una formula del tutto diversa, affidando l'intero spettacolo a un solo interprete, il versatile Fabio De Luigi.

È dunque lui il "marionettista di anime" che evoca e incarna uno dopo l'altro tutti i personaggi e tutte le storie che popolano il "bar sotto il mare": i diversi racconti - quelli originali del romanzo di Benni, a cui sono stati combinati poi altri suoi scritti, ballate, racconti, canzoni composte in questi ultimi anni - trovano un'espressione viva, ricca, polistrumentale nella sua voce, nella mimica, nella sua gestualità.

Come in un'antologia di esercizi di stile l'attore attraversa linguaggi diversi, da fumetto, da cinema, da fantascienza, inventa giochi surreali, attraversa suggestioni da noir o da racconto arcaico: sempre divertendo, cantando, recitando, mantenendo la giocosità, il comico, la bizzarria al centro della sua performance. E il pubblico sta al gioco: si lascia condurre nell'assurdo "bar sotto il mare", dove pesciolini e bicchieri galleggiano a mezz'aria, e in atmosfere che spaziano fra il concerto rock e i canti di sirene si ascoltano le storie improbabili e comiche di tanti "naufraghi del mondo".

Li ha trascinati lì proprio una sirena, irresistibilmente bella e suadente, e ora sono suoi prigionieri, strampalata ciurma di un bar-sottomarino.

Chiusi lì dentro, diventa una naturale impellenza che ognuno condivida con gli altri la propria vicenda, quasi sempre paradossale, sia essa una fiaba dai toni antichi o un impetuoso racconto metropolitano: incontriamo così un emulo di John Belushi, un Folle Lupo Solitario alla ricerca del suo Cappuccetto Nero, la coppia Pronto Soccorso e Beauty Case...

«Fra le opere di Benni - commenta De Luigi - questa è sicuramente fra quelle che ho amato di più. Con Giorgio Gallione abbiamo coltivato a lungo il progetto di fare qualcosa in teatro assieme, finché lui non ha avuto l'idea di riproporre Il bar sotto il mare in questa versione. Lo spettacolo è stato per me come una di quelle vacanze che ogni anno cerchi di fare e Giorgio è stato la mia boa: io sott'acqua a lavorare e lui sopra, a segnalarmi dove stavo andando»

Il bar sotto il mare di Stefano Benni è una produzione del Teatro dell'Archivolto. Le scene e i costumi sono di Guido Fiorato, le musiche di Paolo Silvestri, le luci di Aldo Mantovani.

Ospite del cartellone altripercorsi del Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia, Il bar sotto il mare è in scena lunedì 22 gennaio al Politeama Rossetti alle ore 20.30.

La Stagione 2006-2007 del Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia viene realizzata con il contributo della Fondazione CrTrieste.

Acquisti e informazioni presso la Biglietteria del Politeama Rossetti (da lunedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19), il Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19) e Agenzia Pansepol (via del Monte, 2) Agenzia Bagolandia (Via San Marco, 45) e presso le agenzie di Muggia (Agenzia Peekabooh), Monfalcone (Agenzia Universal), Gorizia (Agenzia Appiani), San Vito al Tagliamento (Agenzia Medina Viaggi) e presso le Agenzie del circuito Charta presenti sul territorio nazionale (elenco sul sito del Teatro). Informazioni anche sul sito www.ilrossetti.it. e al tel. 040/3593511.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!