Teatro per ragazzi

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

È stata presentata giovedì 26 ottobre, presso la Sala della Giunta della Provincia di Trieste, la Stagione di Teatro per l'Infanzia e la Gioventù del Teatro Stabile La Contrada.

A fare gli onori di casa c'era l'Assessore alla Cultura Guido Galetto, che ha introdotto la conferenza assieme a Livia Amabilino, la responsabile di ContradeAperte, settore Progetti Speciali-Teatro Scuola che rappresenta, assieme al Teatro per Ragazzi, l'offerta della Contrada per il pubblico più giovane.

Questo particolare settore di attività della Contrada si avvale del sostegno dell'Amministrazione Provinciale con cui è stata stipulata nel 2001 una convenzione quinquennale allo scopo di diffondere la cultura teatrale e promuovere la formazione professionale in ambito teatrale, nonché una serie di iniziative destinate alle scuole superiori. È intervenuta nel corso della conferenza stampa anche Maria Grazia Plos, coordinatrice per ContradeAperte dei laboratori teatrali all'interno delle Scuole superiori.

Ha quindi preso la parola Giorgio Amodeo, responsabile per la Contrada del Settore per l'Infanzia e la Gioventù, illustrando la nuova Stagione che, come di consueto, si compone di due distinte rassegne: A TEATRO IN COMPAGNIA e TI RACCONTO UNA FIABA. Noto al pubblico soprattutto per la stagione di prosa "serale", il Teatro Stabile di Trieste è particolarmente attivo nell'ambito delle proposte per gli spettatori più piccoli fin dalla sua fondazione, nel 1976.

Fiore all'occhiello del Teatro per Ragazzi è la rassegna A TEATRO IN COMPAGNIA, giunta quest'anno alla sua ventiquattresima edizione; questo ciclo di nove spettacoli è dedicato agli alunni delle scuole materne, elementari e medie e si svolge nelle mattinate infrasettimanali da novembre a maggio con cadenza più o meno mensile.

In parallelo ha luogo anche la seconda rassegna, TI RACCONTO UNA FIABA, studiata specificatamente per le famiglie. Questo ciclo di fiabe si compone di dieci titoli che vengono rappresentati invece nelle mattinate festive invernali tra dicembre e febbraio.

Proprio come la Stagione serale della Contrada, anche le due rassegne di Teatro per l'Infanzia e la Gioventù sono costituite da spettacoli prodotti dalla compagnia di casa e da spettacoli ospiti. In entrambe le rassegne verranno proposte tre produzioni della Contrada: due sono gli spettacoli ripresi dalle passate stagioni date le numerose richieste di genitori e insegnanti, "Il vello d'oro" e "Dalla terra alla luna", mentre la nuova produzione della Stagione si i spira quest'anno al "Milione" di Marco Polo: "I viaggi di Marco Polo".

Scritto da Livia Amabilino e Lorella Tessarotto, "I viaggi di Marco Polo" vuole far rivivere il senso di meraviglia e stupore che i racconti del navigatore dovettero suscitare all'epoca nei suoi contemporanei. La storia prende le mosse dalla prigionia di Marco, rinchiuso assieme a Rustichello nel carcere di Genova; dalle parole del navigatore veneziano, trascritte da Rustichello a lume di candela, nascerà un lungo racconto, spesso buffo, a volte terribile, capace di far rivivere in chi lo legge le tappe più importanti del suo lunghissimo viaggio. L'Armenia, la Persia, l'India, la Cina e la corte del Gran Khan, di cui Marco diventa amico e consigliere, offrono lo spunto per avventure vere ed immaginarie e per una strepitosa carrellata di personaggi decisamente bizzarri.
Interpretato da Franko Korosec, Valentino Pagliei e Daniela Gattorno, "I viaggi di Marco Polo" è diretto da Carlo Rossi, figura di spicco del panorama teatrale italiano del Teatro per l'Infanzia e la Gioventù, il quale collabora con la Contrada da alcune stagioni.

"Il vello d'oro" si rifà alla mitologia classica e rivisita le affascinanti storie delle Parche e del filo di Arianna, del mito di Aracne e della tela di Penelope. Adattato e diretto dallo stesso Giorgio Amodeo, lo spettacolo si avvale dell'interpretazione di Daniela Gattorno e Valentino Pagliei. "Dalla terra alla luna" è un originale adattamento - ad opera di Livia Amabilino e Lorella Tessarotto - dell'omonimo capolavoro di Jules Verne, da cui è liberamente tratto. Realizzato nell'ambito del progetto "I Viaggi Meravigliosi di Verne" (che ha visto anche alcune stagioni fa l'allestimento di Ventimila leghe sotto i mari), lo spettacolo è interpretato da Giorgio Amodeo, Daniela Gattorno, Franko Korosec e Valentino Pagliei, per la regia di Carlo Rossi.

La stagione di A TEATRO IN COMPAGNIA ha inizio il 15 e 16 novembre con "Mastro Pinocchio", tratto da Collodi per la regia di Dario Moretti, presentato dalla compagnia Filarmonica Clown di Milano. Segue, il 5 e 6 dicembre, "Aquarium" di Lucio Diana, Roberto Tarasco e Adriana Zamboni del Teatro dell'Angolo di Torino. In gennaio, dal 9 al 12, è di scena al Cristallo "I viaggi di Marco Polo" della Contrada, mentre a fine mese, il 24 e 25, la compagnia Gli Alcuni di Treviso presenta "Il lupo vegetariano e Cappuccetto Rosso", testo e regia di Sergio Manfio.

Dal 13 al 16 febbraio torna a grande richiesta "Dalla terra alla luna" , seguito il 28, 29 e 30 marzo da "Bandiera", tratto da Mario Lodi per la regia di Claudio Casadio e prodotto da Accademia Perduta-Romagna Teatri. Dal 10 al 12 aprile la Contrada ripropone "Il vello d'oro", mentre il 3 e 4 maggio il Teatro della Tosse presenta "Alì babà", spettacolo ispirato alle "Mille e una notte", che si avvale dei burattini di Emanuele Luzzati. A TEATRO IN COMPAGNIA si conclude il 16, 17 e 18 maggio con "Alla tavola del cappellaio matto", ispirato ai personaggi di Lewis Carroll per la regia di Maria Cristina Giambruno (produzione L'Uovo dell'Aquila).

Tutti gli spettacoli della rassegna avranno inizio al Teatro Cristallo alle ore 10.00. L'ingresso unico è di 5 euro (gratuito per gli insegnanti e gli operatori che accompagnano i ragazzi).

Accanto alla rassegn a dedicata alle scuole, sarà avviato contemporaneamente anche il ciclo di spettacoli dedicati alle famiglie, TI RACCONTO UNA FIABA, che si svolgerà ogni giornata festiva da dicembre a febbraio. Inaugura la nuova Stagione dei matinés al Cristallo "Aquarium", in scena domenica 4 dicembre, seguito da "Dalla terra alla luna" (giovedì 8 dicembre) e da "Il sogno di Tartaruga", del Baule Volante di Ferrara (domenica 11 dicembre). Domenica 18 dicembre la compagnia triestina Bobo e i suoi Amici presenta "Fiabobolando". La rassegna, interrotta durante le festività natalizie, riprende in gennaio con "I viaggi di Marco Polo" della Contrada (venerdì 6 e domenica 8 gennaio), per proseguire domenica 15 gennaio con "Buonanotte piccolo sonno" del Teatro Telaio di Brescia. Domenica 22 il Teatro all'Improvvi so di Mantova presenta "Storia di Tre", mentre domenica 29 gennaio va in scena "Un pizzico di sale" della Compagnia Bella di Forlì. Domenica 5 febbraio la Contrada ripropone "Il vello d'oro" e domenica 12 TI RACCONTO UNA FIABA si conclude con "I tre porcellini" dell'Accademia Perduta-Romagna Teatri.

Tutti gli spettacoli di TI RACCONTO UNA FIABA avranno inizio al Cristallo alle ore 11.00 (con l'eccezione de "I viaggi di Marco Polo" che il 6 e l'8 gennaio effettuano una doppia recita alle 11.00 e alle 16.30). Biglietto d'ingresso unico 5,00 euro. Come ogni anno, gli abbonati della Stagione di Prosa della Contrada potranno assistere gratuitamente alla nuova produzione di Teatro per l'Infanzia e la Gioventù - "I viaggi di Marco Polo" - che verrà loro offerta nelle speciali r epliche pomeridiane dal 4 all'8 gennaio (per coloro che non sono abbonati l'ingresso è sempre di 5,00 euro).

È inoltre possibile acquistare al prezzo di 20,00 euro una card prepagata valida per 5 spettacoli a scelta fra i 10 titoli della rassegna.

Informazioni:
Telefono: 040.390613
Mail: teatroragazzi@lacontrada.191.it
www.contrada.it

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

+