Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

"Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei è la rassegna che la Compagnia Arteffetto Danza assieme al Teatro Stabile regionale organizza a partire dal 5 giugno prossimo puntando l'attenzione sulle più interessanti compagnie della "nuova danza". L'iniziativa è stata presentata alla stampa martedì 9 maggio al Politeama Rossetti."

È alla sua quarta edizione il Festival che la Compagnia Arteffetto Danza dedica alle più interessanti compagnie della "nuova danza" e da quest'anno trova una inedita cornice nella Sala Bartoli del Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia, che dal 5 giugno prossimo ospiterà tre spettacoli di compagnie italiane e internazionali e ben cinque serate di ballo moderno affascinante e di grande emozione.

Per lo Stabile regionale, partecipare a tale iniziativa rappresenta un naturale coronamento alla Stagione 2005-2006 che ha avuto nella Danza una grande protagonista: il successo riscosso dal cartellone "Danza & dintorni" - costituito da appuntamenti di grande prestigio come il Gala Bolle & Friends, da balletti classici come Giselle e La bella addormentata, ma anche da proposte più moderne o svincolate dagli schemi tradizionali come sono state quelle di Aeros o dell'ultimo spettacolo dei Kataklò - ha rivelato un crescente e vivace interesse del pubblico regionale per la danza, che va coltivato e soddisfatto.

E il Teatro Stabile intende proseguire proprio in questa direzione, delineando per il prossimo anno un nuovo cartellone dedicato alla danza, ricco di un vasto ventaglio di proposte, tutte di qualità, ed aprendosi anche ad iniziative di più ampio respiro, che possano invitare il pubblico a osservare un diverso panorama a conoscere un repertorio "altro".

Questo il caso di Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei alla Sala Bartoli che propone un piccolo ma accuratissimo e prezioso programma di balletto contemporaneo internazionale: il Festival si aprirà lunedì 5 giugno (con replica martedì 6) alle ore 21 con Lighting Cue Number dell'italiana Compagnia Tocnadanza, per la regia e le coreografie di Michela Barasciutti. A seguire, giovedì 8 e venerdì 9 giugno sarà protagonista il Thomas Noone Dance, gruppo spagnolo che eseguirà Fútil firmato dallo stesso Noone. Il 10 giugno alle ore 21 concluderà la rassegna ...E ti sembra di non conoscere più il posto dove stai... protagonista la Compagnia ArteBlu, su coreografie di Roberta Voltolina.

Grande soddisfazione per la nuova collaborazione con lo Stabile regionale e per aver portato a realizzazione piena anche l'edizione 2006 di questa bella vetrina sulla danza contemporanea, è stata espressa dal direttore artistico di Arteffetto, Corrado Canulli, che ha spiegato anche le mete e le linee che il Festival s'impone:«Il nostro intento - ha sottolineato infatti - è confermato: offrire degli spettacoli "altri" dalle programmazioni ufficiali. Cosa intendiamo? Tutti quegli spettacoli giovani, piccoli, meno conosciuti ma dotati di carisma, di ricerca, di sperimentazione e, soprattutto di sostanza.

La collaborazione con il Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia è particolarmente importante e interessante: primo perché, congiunta al nostro Festival, offre uno sguardo a 360° sulle produzioni di danza, avvenimento raro nell'offerta di un singolo Ente; secondo perché permette lo sposalizio tra iniziativa privata e pubblica, fortemente auspicata dalle istituzioni ma poco sostenuta; terzo perché ci permette di utilizzare uno spazio duttile e permeato di contemporaneità, come quello della Sala Bartoli; quarto perché siamo riusciti a farlo!

Abbiamo iniziato dal piccolo palcoscenico del Teatro Miela con una sola serata e approdiamo qui con tre nuove produzioni che ci vengono concesse in Prima regionale e con cinque serate di spettacolo».

Canulli si è soffermato inoltre sulle compagnie di ballo ospiti e sulle loro interessanti proposte, sottolineando ad esempio il sodalizio artistico e umano che lega Arteffetto Danza alla Compagnia Tocnadanza: dieci anni, fatti di passione e amore per la danza da cui sono nati ben due spettacoli in collaborazione. «Siamo particolarmente felici di ospitare il loro ultimo lavoro Lighting Cue Number - ha commentato ancora Canulli - uno spettacolo poetico, come tutte le creazioni di Michela Barasciutti, che la stampa ha accolto con commenti quali: "la danza della Barasciutti è dettata dal cuore, che in questo caso alla sensibilità unisce intelligenza e creatività non certo banali" e anche "Michela Barasciutti sa danzare le emozioni della luce"».

Molto importante - ha evidenziato Corrado Canulli - anche la proposta di un coreografo inglese in residenza coreografica a Barcellona Fútil interpretato dalla Thomas Noone Dance. Uno spettacolo estremamente raffinato e delicato sia nell'utizzo dell'attrezzeria di scena che delle luci che, soprattutto, nel linguaggio coreografico. In scena si percorre un rapporto d'amore al contrario: partendo dal silenzio dell'abbandono si finisce con la dolcezza del primo incontro.

L'ultima presenza è quella della Compagnia ArteBlu di Parma - ha concluso - fortemente voluta, con un balletto creato dalla sua coregrafa e danzatrice Roberta Voltolina. Lo spettacolo che è intitolato ...e ti sembra di non conoscere più il posto dove stai..., uno studio sulla precarietà dell'uomo, in uno spazio surreale, con una danza ripetuta che diventa sempre più veloce: una forte tensione, un lungo silenzio e i corpi cadono violentemente al suolo... da lontano una musica, come un eco... un viaggio della memoria.

Sono tutti spettacoli emozionanti che privilegiano le sensazioni che solo il corpo umano in movimento può greare e suggerire, e che di cero rimangono nella mente e nel cuore.

Per il Festival Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei alla Sala Bartoli i biglietti sono singolarmente in vendita al prezzo di €15 (Interi) con una riduzione per gli abbonati dello Stabile regionale e gli Under 25 a € 12. È possibile anche acquistare l'abbonamento all'intero cartellone ad un prezzo di € 30 con una riduzione a € 24 per gli abbonati dello Stabile regionale e gli Under 25. La prevendita è aperta dall'11 maggio.

Acquisti sono possibili presso la Biglietteria del Politeama Rossetti (da martedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19) e il Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19). Informazioni allo 040/3593511 e sul sito www.ilrossetti.it.

Comunicato 30 Maggio 2006

"Si inaugura lunedì 5 giugno Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei alla Sala Bartoli la rassegna organizzata dalla Compagnia Arteffetto Danza assieme al Teatro Stabile regionale. Il primo appuntamento è con Tocdnadanza: ottima compagnia di "nuova danza" italiana che presenta il balletto Lighting Cue Number, coreografato e diretto da Michela Barasciutti."

Lighting Cue Number della compagnia Tocdnadanza inaugura - lunedì 5 giugno alle ore 21 alla Sala Bartoli - la rassegna Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei giunta quest'anno alla sua quarta edizione e organizzata dalla Compagnia Arteffetto Danza assieme al Teatro Stabile regionale.

Il Festival propone un piccolo ma accurato e prezioso programma di balletto contemporaneo internazionale, concentrandosi su quelle che sono le proposte più interessanti della "nuova danza": «Il nostro intento - sottolinea infatti Corrado Canulli - è di offrire degli spettacoli "altri" dalle programmazioni ufficiali. Cosa intendiamo? Tutti quegli spettacoli giovani, piccoli, meno conosciuti ma dotati di carisma, di ricerca, di sperimentazione e, soprattutto di sostanza».

Fra questi figura a pieno titolo Lighting Cue Number della Compagnia Tocdnadanza, primo spettacolo della rassegna, in scena il 5 giugno e in replica anche il 6 alle ore 21: Arteffetto è legata da un lungo sodalizio artistico e umano a Tocdnadanza, un gruppo che sa creare spettacoli emozionanti che privilegiano le sensazioni suggerite dal corpo umano in movimento.

In Lighting Cue Number (Numero di effetto luce) Michela Barasciutti sviluppa la propria ricerca coreografica nel rapporto della danza con la musica, lo spazio, la luce. Lo spettacolo si articola attorno a uno spazio frammentato, ma le cui parti, allo stesso tempo, sono unite l'una all'altra da una comune finalità, come lo spazio di un'abitazione... E come se immaginasse un viaggio in queste stanze, la coreografa contestualizza in ogni spazio un diverso racconto, una parte di una storia, fra emozioni dell'infanzia e sentimenti della maturità, fra rapporto con gli altri e dolore della solitudine... La luce "rivela" ogni storia e ogni stanza di questo mosaico, come se fosse proprio la luce a mettere a fuoco l'emotività o la traccia narrativa di ogni momento, inquadrando da angolazioni diverse: quella del sentire (energia), del vedere (danza), dell'udire (musica e silenzio)...

Acclamati dalla critica fin dal debutto, i danzatori di Tocdnadanza colpiscono per la loro pulizia e delicatezza di movimento, per le coreografie pervase di profonde emozioni che uniscono sensibilità e intelligenza, forza e grazia in una creatività mai banale.

In particolare in Lighting Cue Number Michela Barasciutti costruisce un suggestivo impasto di movimenti lenti e nervosi, guizzanti salti, linee arcuate, citazioni, di assoli e passi a due o trii e quartetti: «Michela Barasciutti - ha scritto a questo proposito il critico de La Nuova Venezia -sa danzare le emozioni della luce...»

Lighting Cue Number regia e coreografia di Michela Barasciutti, si avvale delle musiche di autori vari elaborate da Stefano Costantini, dei costumi di Laura Lena, delle luci di Federica Preto. Sul palcoscenico ammireremo i danzatori Michela Barasciutti, Alessia Cecchi, Massimo Cerruti, Caterina Figaia.

Dopo Lighting Cue Number Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei alla Sala Bartoli ospiterà giovedì 8 e venerdì 9 giugno il Thomas Noone Dance, gruppo spagnolo che eseguirà Fútil firmato dallo stesso Noone.

Per il Festival Trieste per la danza 2006 - Danza e dintorni contemporanei alla Sala Bartoli i biglietti sono singolarmente in vendita al prezzo di €15 (Interi) con una riduzione per gli abbonati dello Stabile regionale e gli Under 25 a € 12. È possibile anche acquistare l'abbonamento all'intero cartellone ad un prezzo di € 30 con una riduzione a € 24 per gli abbonati dello Stabile regionale e gli Under 25. La prevendita è aperta dall'11 maggio.

Acquisti sono possibili presso la Biglietteria del Politeama Rossetti (da martedì a sabato 8.30-12.30, 15.30-19) e il Ticket Point di Corso Italia (giorni feriali 8.30-12.30, 15.30-19). Informazioni allo 040/3593511 e sul sito www.ilrossetti.it.

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

+