Voci dal ghetto

Stai visualizzando una notizia archiviata. Eventuali date presenti in questa pagina possono far riferimento ad anni passati. Per le notizie correnti vai all'Home Page.

Il Comitato per la salvaguardia e il ripristino del ghetto, propone l'edizione 2006 del festival "Voci dal ghetto", manifestazione di musica canto e poesia in contrada.

Il programma delle serate è il seguente, salvo modifiche e variazioni dovute a cause di forza maggiore:

mercoledì 7 giugno 2006 - ore 21
Chiesa Beata Vergine del Rosario

Hermosuras
bellezza e sacralità nella musica del regno di Spagna nel "Siglo de oro"

musiche di Sances, Del Vado, Selma, Gorzanis, de Bailly, Cabezòn, Motalbano, Càsseda
HERMOSURAS ENSEMBLE
con Paola Erdas (clavicembalo e direzione), Lorenzo Cavasanti (flauti), Antonio Fantinuoli (violoncello) e Lia Serafini (soprano)

Bellezza nell'arte del Siglo de Oro, momento magico e splendido che vede la Spagna a capo di un impero "su cui non tramonta mai il sole". La bellezza e la passionalità sacra e profana si fondono e si intersecano in un disegno in cui il fortissimo senso religioso tipicamente iberico e la vivacità popolare acquistano un senso unitario affascinante.

lunedì 12 giugno 2006 - ore 21
Piazza Verdi

Due inermi in armi
canzoni su un percorso di guerra semiserio

con GIANNA COLETTI e ANDREA GIOVANNINI
Elio Baldi Cantù (pianoforte)

Un originale itinerario storico tra poesia e musica attraverso le condizioni, il disagio, le "sragioni" della guerra: dagli anonimi canti popolari della Grande Guerra (anche nel risvolto della loro ironia e dello humor "naif") ai bozzetti di vita in armi e uniforme, dalla canzone di protesta antimilitarista alle ballate di Boris Vian, Fabrizio De André, Francesco De Gregori.

lunedì 19 giugno 2006 - ore 21
Piazza Piccola

La controra
UMBERTO SANGIOVANNI e il quintetto della DAUNIA ORCHESTRA
Con Umberto Sangiovanni (pianoforte), Marco Siniscalco (contrabbasso), Massimo D'Agostino (batteria), Simone Salza (clarinetto e sax soprano) e con la voce di Rossella Ruini

La controra è quello stato della mente e del corpo in cui ci si ripara dal sole senza far niente, e, appena alzati da tavola, si indugia nella sonnolenza ad ascoltare nel dormiveglia gli indistinti rumori di fondo, le tracce della vita. La controra è l'occasione di un'affascinante meditazione per un linguaggio di originale contaminazione, di estrema raffinatezza, di squisita musicalità, in cui i confini tra l'antica tradizione popolare (della Daunia ovvero la Puglia foggiana) e il jazz si confondono in invenzioni musicali emozionanti.
La Daunia Orchestra di Umberto Sangiovanni con l'incantevole voce di Rossella Ruini è stata recente rivelazione ai concerti del Quirinale trasmessi in diretta dalla Rai.

mercoledì 28 giugno 2006 - ore 21
Piazza Verdi

I love a piano
Recital di ANITA LERCHE
Carl Ulrich Munk-Andersen (pianoforte)
Musiche di Irving Berlin, Eric Clapton, Elton John, A. Lloyd Webber, Maury Yeston

Dalla Scandinavia, per la prima volta in Italia, la voce nuova e il temperamento di una giovane cantante attrice danese, Anita Lerche, che qui impagina alcune sue personalissime interpretazioni, tra cui brani da "Easter Parade" di Irving Berlin, "Nine" di Yeston, "Jesus Christ Superstar" di Webber. Il suo esteso registro di soprano leggero è messo al servizio di una musicalissima sensibilità e sensualità, non senza una fine vena "soul". Formatasi alla Mountview Academy of Theatre, Anita Lerche è reduce da una lunga esperienza artistica in India. Collabora con lei al pianoforte (come nel CD "I love a piano" che dà il titolo al recital) Carl Ulrik Munk-Andersen.

lunedì 3 e giovedì 6 luglio 2006
Teatro Verdi

Progettango
In collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi

Una "due giorni" sul Tango visto da un'angolatura inconsueta. L'apre con una conferenza audiovisiva Meri Lao, massima autorità di musicista e di studiosa del Tango e della Tanghitudine. Assolutamente originale la performance estemporanea del pianista jazz Luca Ruggero Jacovella: improvviserà al pianoforte su temi di tanghi famosi che gli saranno proposti in sala. In serata un'attrice inedita la grande artista della danza, Luciana Savignano leggerà le poesie di Borges sul Tango alternandole alle esecuzioni di César Stroscio e del trio Esquina, uno dei più celebri complessi nel panorama internazionale.

lunedì 3 luglio 2006
Ridotto del Teatro Verdi

ore 17
Il Tango sullo schermo

Antologia del cinema illustrata da MERI LAO

ore 21
Invenzioni sul Tango

con Luca Jacovella (pianoforte) e Aldo Perris (basso)

giovedì 6 luglio 2006 - ore 21
Piazza Verdi

César Stroscio & trio Esquina
con César Stroscio (bandoneon), Leonardo Sanchez (chitarra) e Hubert Tissier (contrabbasso)
musiche attuali del Rio della Plata: Milonga, Candombe e Tango
poesie di Luis Borges lette da Luciana Savignano

INGRESSO LIBERO
posti in piedi
(i posti a sedere sono riservati agli associati a "Voci dal ghetto")

Per iscrizioni e prenotazioni:
tel. 040.390125
cell. 328 9129260 e 380 5266139

Tutti gli eventi e comunicati della sezione 'Spettacoli'.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

+