Diritti

Questa sezione è dedicata alla solidarietà nei confronti di tutti gli animali, siano essi umani o non umani. Alcuni storceranno il naso, convinti che il rispetto per la vita possa fermarsi di fronte a barriere di razza o di specie. Questa non è la nostra posizione.

È difficle trovare parole migliori di quelle di Rod Coronado: "Non mi considero un attivista per i diritti animali o un attivista per i diritti umani, perchè secondo me se credi nei diritti di un essere vivente, devi credere nei diritti di tutti gli esseri viventi, in tutto il creato.

I destini degli animali umani e di quelli non umani sono strettamente intrecciati: aiutando gli altri animali aiutiamo anche noi stessi. Ogni anno oltre 170 miliardi di animali vengono massacrati per finire sulle nostre tavole. L'adozione di una dieta vegetariana non salva solo innumerevoli vite di mucche, oche, pesci, galline: il nostro pianeta vede la presenza di 1 miliardo di persone che soffre la fame, e gran parte di questi 170 miliardi di animali viene nutrita con i prodotti delle loro terre. Pensiamo che in questo istante 4 miliardi di mucce stanno aspettando di essere uccise, e intanto sono nutrite con foraggio proveniente dai paesi più poveri. M. E. Ensminger, il direttore del dipartimento di scienze animali dell'Università di Washington dice: "Non può esserci alcun dubbio sul fatto che molta della fame nel mondo scomparirebbe eliminando completamente gli animali [dal processo di produzione del cibo]. Infatti, una data quantità di grano mangiata direttamente può nutrire un numero di persone 5 volte superiore rispetto a quando viene usata per nutrire degli animali che poi vengono mangiati."

Un altro argomento molto dibattuto è quello della vivisezione: questa pratica, oltre a provocare la morte tra atroci sofferenze di innumerevoli animali, è anche responsabile della messa in commercio di sostanze altamente pericolose. Herbert Gundersheimer ha osservato che "I risultati dai test sugli animali non sono trasferibili tra specie diverse, quindi non possono garantire la sicurezza dei prodotti per gli esseri umani.. In realtà questi test non proteggono i consumatori da prodotti pericolosi, ma piuttosto sono usati per proteggere i produttori dalla responsabilità legale."

E a costo di apparire scontati veniamo alla caccia: oltre all'uccisione ingiustificata degli animali, ogni anno si assiste alla morte di innocenti escursionisti in quelli che vengono definiti 'incidenti di caccia' ma che sono semplicemente il naturale risultato del permettere a delle persone armate di fucile di sparare a tutto quello che si muove.

In un pianeta in cui decine di milioni di specie dovrebbero coesistere, il dominio di una singola specie sulle altre oltre a essere inaccettabile dal punto di vista etico, non può che danneggiare anche noi.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!