La Grotta Gigante

La pił grande caverna aperta al pubblico, con i suoi 65 m di larghezza, 280 m di lunghezza ed una volta a cupola di 107, offre alla vista spettacolari stalattiti e stalagmiti.

Grotta Gigante, Trieste

Il carso, compreso quello goriziano e quello d'oltre confine, comprende migliaia di grotte, alcune delle quali non ancora conosciute. Attualmente il loro numero è stimato attorno a 6000, di cui circa 2500 situate in territorio italiano.

Tra queste, molto differenti per morfologia, dimensioni e profondità, particolare interesse riveste la Grotta Gigante.

Situata nell'omonimo Borgo, a soli 15 km dalla città, è facilmente raggiungibile sia con i mezzi pubblici che in automobile (uscita autostrada Sgonico).

Si tratta della più grande caverna aperta al pubblico, con i suoi 65 m di larghezza, 280 m di lunghezza ed una volta a cupola di 107 m. Si distingue inoltre per la ricchezza delle stalattiti e stalagmiti e per le concentrazioni di calcite che ricoprono le pareti.

All'interno della grotta trova installazione, inoltre, una sensibilissima strumentazione scientifica, costituita da sismografi e pendoli geodetici, che rendono l'ambiente un laboratorio davvero unico.

La visita è assolutamente d'obbligo e priva di percoli. Due sole avvertenze: la temperatura interna rimane costante tutto l'anno (quindi fa freddo anche d'estate) e l'accesso della grotta comporta la discesa - e la conseguente salita - di un non trascurabile numero di scalini.

La Grotta rimane chiusa al pubblico l'1 gennaio, il 25 dicembre e tutti i lunedì non festivi, tranne che nei mesi di luglio e agosto in cui è sempre aperta.

Nel corso dell'anno hanno luogo sue tradizionali manifestazioni: la "Festa della Befana", con calata della stessa, il 6 gennaio, e la "festa dei Turisti", con spettacolo di luci e suoni, il 15 agosto. Alle volte vengono organizzati anche concerti corali.

Per informazioni: www.grottagigante.it - tel. 040 327312.

Hai trovato utile questa pagina? Condividila!

Elenco dei luoghi da visitare